De Laurentiis: "Provai a portare Allegri al Napoli. Sarri alla Juve? Sarebbe divertente"

Serie A

Il presidente azzurro si è espresso sulle ultime vicende legate alla panchina bianconera, raccontando un aneddoto: "Parlai con Allegri quando era al Milan. Avevamo trovato una sintonia particolare, poi lui mi disse che non avrebbe voluto abbandonare i rossoneri e io presi Benitez". Su un eventuale arrivo di Sarri alla Juve: "Non rimarrei stupito"

JUVE-ATALANTA LIVE

ALLEGRI COMMOSSO: "HA DECISO LA JUVENTUS"

ZIELINSKI: "POTEVO FARE MEGLIO"

Il suo Napoli si avvia verso la fine della stagione forte del secondo posto in classifica. Lo stesso piazzamento di un anno fa, anche se in quel caso fu tutto molto diverso. Già, De Laurentiis ha sognato lo scudetto. Lo ha prima accarezzato e poi definitivamente salutato. Dall'altra parte a gioire c'era Massimilano Allegri, che dopo cinque annate di trionfi non sarà più l'allenatore della Juventus. Poteva anche non diventarlo proprio però. Sì, perché il presidente azzurro lo poteva portare al Napoli, una mossa che avrebbe potuto riscrivere la storia recente della Serie A: "Avevamo trovato una sintonia particolare, perché Allegri, come poi ha saputo dimostrare, è un uomo e professionista straordinario - ha raccontato De Laurentiis ospite al Foro Italico durante gli Internazionali di tennis - lui stava al Milan e ci parlai. Ricordo che fosse interessato ma mi disse che doveva finire prima la stagione. Diceva che, nel caso in cui il Milan lo avesse confermato, non lo poteva abbandonare. Io dopo un mese poi andai a Londra e presi Benitez, quindi quando Max si liberò ne avevo già trovato un altro di allenatore". Insomma, questioni di tempistiche e di incroci. Di giochi del destino.

"Sarri alla Juventus? Sarebbe divertente"

La Juventus adesso deve cercarne un altro di allenatore. E chissà che la strada dei bianconeri non possa nuovamente incrociarsi con quella del Napoli. O meglio, con il passato azzurro. Il nome di Sarri, infatti, è stato più volte accostato alla panchina dei Campioni d'italia, con il tecnico toscano che potrebbe non essere confermato nonostante la buonissma stagione alla guida del Chelsea: "Non mi sono stupito quando a passare alla Juventus fu Higuain, non lo farei nemmeno a questo giro. Anzi, sarebbe divertente" Ha commentato De Laurentiis in merito alla questione. Sorriso stampato sul volto, risposta probabilmnente anche sincera. Alla fine il calcio è una palla che gira, che può non entrare in porta per una questione di millimetri (Allegri) oppure regalare soprese inaspettate. 

I più letti