Una sola squadra, un solo amore. Diciotto stagioni e seicento partite dal giorno dell'esordio con lo scudetto sul petto. Da sempre "capitan futuro", De Rossi è diventato icona ancor prima di succedere a Totti. E ora si proietta nella leggenda giallorossa. "Ho un solo rimpianto, quello di poter donare alla Roma una sola carriera"

ROMA-PARMA LIVE: L'ULTIMA DI DE ROSSI

VIDEO. LA CONFERENZA INTEGRALE

LA PROMESSA FATTA A LELE ADANI