Milan, Berlusconi: "Con Gullit ho fatto pipì nel Tamigi a Londra". Il video

Serie A

Divertente retroscena raccontato dall'ex presidente del Milan in occasione della presentazione de "La Coppa degli Immortali", nuovo libro di Arrigo Sacchi. I ricordi di Berlusconi coinvolgono Ruud Gullit e un bisogno fisiologico di entrambi dopo una serata di festa a Londra, proprio in prossimità del ponte che attraversa il Tamigi...

CALCIOMERCATO LIVE: TUTTE LE NOTIZIE

BERLUSCONI: "CON LI HO SBAGLIATO. VEDRÒ GIAMPAOLO"

LE NEWS DI SKY SPORT SU WHATSAPP

Presentato "La Coppa degli Immortali", nuovo libro di Arrigo Sacchi che ripercorre le tappe del Milan campione d’Europa nel 1989. Un viaggio indietro di trent’anni che, oltre allo storico allenatore rossonero, ha coinvolto sul palco altri protagonisti di quel gruppo formidabile: Franco Baresi, Adriano Galliani e naturalmente Silvio Berlusconi. Tantissimi i ricordi che hanno animato l’evento, aneddoti e racconti in quello che fu il primo trionfo in Coppa dei Campioni dell’era Berlusconi. E proprio l’ex presidente rossonero, numero uno del club fino al 2017 con la cessione a Yonghong Li, ha rivelato un retroscena datato ma imperdibile nella sua presidenza che ha visto il Milan conquistare 29 trofei in 31 anni.

Quando Berlusconi fece pipì con Gullit nel Tamigi

Il ricordo dell’ex patron rossonero coinvolge Ruud Gullit, Pallone d’Oro nel 1987 e fuoriclasse assoluto olandese nella squadra di Sacchi con 6 anni ad alti livelli (escluso il breve ritorno nel 1994) e 12 titoli complessivi. Particolarmente esilarante l’aneddoto che lo vide protagonista insieme proprio a Gullit dopo una serata di festa a Londra: "Verso le 2 o le 3 di notte, uscimmo e mi disse 'Presidente, ho bisogno di camminare un po’. Torniamo in albergo a piedi'". Acconsentita la richiesta del giocatore e rimasto solo in sua compagnia in prossimità del ponte che attraversa il Tamigi, Berlusconi venne a conoscenza del bisogno fisiologico dell’olandese: "Abbiamo bevuto così tanto, devo fare pipì. La faccio nel Tamigi". "Ma guarda che qua siamo in Inghilterra…", lo ammonì lo stesso presidente che tuttavia notò l’assenza di persone nelle vicinanze. "Avevo bevuto anch’io, quindi ci fermammo entrambi per fare pipì nel fiume", la confessione di Berlusconi che rievoca pure l’abilità di Gullit in materia di battute straordinarie: "Però, Presidente, come è fredda l’acqua del Tamigi". E la replica finale: "Come al solito hai ragione, in profondità è addirittura gelata".

I più letti