Calendario serie A: la guida ai criteri della compilazione

Serie A

Tutti i criteri e i vincoli sulla compilazione del calendario di Serie A, che sarà svelato lunedì 29 luglio alle 19. Bologna, Brescia, Lecce e Napoli inizieranno in trasferta. L’evento sarà visibile in diretta su Sky Sport 24 e Sky Sport Serie A e in diretta streaming su skysport.it e sulla pagina Facebook di Sky Sport

CALENDARIO SERIE A IN LIVE STREAMING

SERIE A, IL CALENDARIO GIORNATA DOPO GIORNATA

CALENDARIO SERIE A, COME SEGUIRE LA DIRETTA SU SKY

CALENDARIO SERIE A, TUTTE LE REGOLE: VIDEO

Niente big match e derby alla prima giornata o nei turni infrasettimanali e niente super week end con due o più scontri diretti tra le grandi del campionato. Sono solo alcuni dei criteri e dei vincoli che saranno seguiti nella compilazione dei calendari di Serie A 2019-2020. Lunedì 29 luglio dalle 18.45 (evento visibile in diretta su Sky Sport 24 e Sky Sport Serie A, oltreché in streaming su skysport.it e sulla pagina Facebook di Sky) prenderà forma, giornata dopo giornata, il prossimo campionato. Sarà un calendario tradizionale: per il momento è stata accantonata l'ipotesi di un programma "sfalsato" tra andata e ritorno in stile Premier League. Ecco una guida per sapere tutto su come si svolgerà la compilazione.

Niente big match o derby alla prima

Bisognerà aspettare almeno la seconda giornata per godersi lo spettacolo dei derby di Milano e Roma o di un Juve-Inter. Nella prima giornata non saranno possibili big match tra Inter, Juventus, Milan, Napoli e Roma o scontri diretti tra squadre della stessa città, così come nei tre turni infrasettimanali previsti per il 25 settembre, il 30 ottobre e il 22 aprile. Nessun limite, invece, per quanto riguarda l’ultima giornata. Inoltre, gli incontri tra Inter, Juventus, Milan, Napoli e Roma si disputeranno tutti in giornate differenti. Esclusi, dunque, i super week-end con Napoli-Roma o Juventus-Milan programmati in poche ore.

Vietate ripetizioni rispetto al 2018-2019

Non ci potranno essere partite ripetute con lo stesso ordine casa-trasferta e la stessa giornata rispetto al campionato 2018-2019: per esempio l’Inter, che aveva giocato la seconda partita dello scorso anno in casa contro il Torino, anche quest’anno potrà affrontare i granata alla 2^, ma solo in trasferta. Inoltre, a prescindere dall’ordine casa-trasferta, nessuna squadra potrà esordire contro lo stesso avversario dello scorso anno alla prima giornata. Così come non si potrà incontrare all’ultima giornata una squadra già affrontata alla 38^ nella passata stagione. Prendete la prima (o l’ultima) del 2018-2019 e andata a esclusione: niente Lazio-Napoli il 24 o 25 agosto, così come niente Bologna-Spal, Inter-Sassuolo, Samp-Fiorentina e così via.

Alternanze per i club della stessa città

Come sempre la Lega prevede l’alternanza per i club della stessa città: le genovesi Genoa e Sampdoria, le milanesi Inter e Milan, le torinesi Juventus e Torino e le romane Lazio e Roma. Unica eccezione nell'ultima giornata: per via dell’indisponibilità dello stadio Olimpico in vista della gara inaugurale di Euro 2020, Roma e Lazio saranno costrette a giocare entrambe in trasferta alla 38^ (e quindi entrambe in casa alla 19^).

L’alternanza Parma-Atalanta

Un’altra alternanza tra partite in casa e in trasferta riguarda Parma e Atalanta. I bergamaschi giocheranno le prime gare interne al Tardini a causa dei lavori di ristrutturazione al Gewiss Stadium. Per questo Atalanta e Parma hanno un’alternanza al meglio degli incontri in casa e in trasferta.

I club impegnati nelle coppe

Infine, c’è la consueta "polizza" per le squadre che partecipano alle coppe europee. Juve, Napoli, Inter e Atalanta (Champions League), Roma, Lazio e Torino (Europa League) non potranno incontrarsi la 6ª, la 9ª, la 12ª e la 16ª di ritorno, giornate che cadono tra un turno di Europa League e uno successivo di Champions League.

Le altre segnalazioni

  • BOLOGNA: fuori casa il 25 agosto 2019 per indisponibilità dello stadio (lavori di adeguamento).
  • BRESCIA: fuori casa il 25 agosto e 1 settembre 2019 per indisponibilità dello stadio (lavori di adeguamento).
  • FIORENTINA: fuori casa il 24 novembre 2019 per concomitanza con altro evento cittadino (Firenze Marathon); fuori casa il 5 aprile 2020 per concomitanza con altro evento cittadino (Firenze Half Marathon).
  • VERONA: fuori casa il 10 novembre 2019 per concomitanza con altro evento cittadino (Fiera dei cavalli); fuori casa il 16 febbraio 2020 per concomitanza con altro evento cittadino (Half Marathon); fuori casa il 19 e 22 aprile 2020 per concomitanza con altro evento cittadino (Vinitaly).
  • LECCE: fuori casa il 25 agosto 2019 per concomitanza con altro evento cittadino (Festa Patronale).
  • NAPOLI: fuori casa il 25 agosto e 1 settembre 2019 per indisponibilità dello stadio (lavori di adeguamento); fuori casa il 23 febbraio 2020 per concomitanza con altro evento cittadino (Napoli City Half Marathon).
  • SPAL: fuori casa il 29 settembre 2019 per concomitanza con altro evento cittadino (International Ferrara Marathon).

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche