Amichevoli Serie A: il Genoa vince e convince col Bordeaux, il Brescia batte il Besiktas

Serie A

Sei squadre di Serie A impegnate nei test amichevoli di oggi: l'Inter batte il Tottenham ai rigori nella ICC, il Napoli supera il Marsiglia. Il Genoa vince e convince col Bordeaux, il Brescia sconfigge il Besiktas con la doppietta di Alfredo Donnarumma. Nessun gol tra Spal e Verona

NAPOLI, 1-0 AL MARSIGLIA

L'INTER BATTE IL TOTTENHAM AI RIGORI

IL TABELLONE DEL CALCIOMERCATO

Domenica ricca di appuntamenti per le squadre di Serie A: l'Inter di Antonio Conte ha battuto il Tottenham ai calci di rigore nella ICC, il Napoli sconfigge il Marsiglia di misura. Il Genoa vince anche col Bordeaux dopo aver battuto il Lione, il Brescia supera il Besiktas con una doppietta di Alfredo Donnarumma. Nessun gol tra Spal e Verona.

BESIKTAS-BRESCIA 0-2

45'+2 e 54' A. Donnarumma

BESIKTAS (4-4-2): Karius (46' Yuvakuran); Lens (72' Çinar), Vida, Uysal (29' Mirin), Erkin; Özyakup (69' Yilmaz K.), Oktay, Seçgin (82' Akgün), Boyd (80' Nayir); Quaresma (60' Kalafat), Yalçin. All. Avci

BRESCIA (4-3-1-2): Joronen; Sabelli (67' Mateju), Cistana (66' Chancellor), Gastaldello (51' Mangraviti), Martella (66' Semprini); Bisoli (85' Ghezzi), Tonali (66' Viviani), Curcio (85' Lussignoli); Spalek (66' Tremolada); Torregrossa (66' Ayé), A. Donnarumma (66' Morosini). All. Corini

Il Brescia parte all'attacco: al 6' Donnarumma serve Torregrossa che sfiora il gol. Al 14' Spalek colpisce di testa: conclusione troppo centrale, Karius blocca. Al 27' Donnarumma riesce a dribblare il portiere, ma ci mette troppo tempo per servire i compagni al centro dell'area e il tedesco recupera il pallone. Al 40' spavento per Seçgin: la palla gli finisce sul mento, il giocatore resta a terra quasi privo di sensi poi riesce a riprendersi. Nel recupero il Brescia trova il gol: Gastaldello lancia Martella che crossa in area di rigore, Donnarumma aggancia e mette il pallone in rete. A inizio ripresa l'allenatore del Besiktas sostituisce Karius con Yuvakuran. Al 54' il Brescia raddoppia: errore di Vida in difesa, Donnarumma ne approfitta e batte Yuvakuran. Al 65' Oktay va al tiro, il pallone esce di poco. Al 69' Tremolada pericoloso su calcio di punizione, il portiere del Besiktas si salva in angolo. All'89' Brescia vicino al tris con Morosini: il suo diagonale viene respinto dalla difesa turca. Il Brescia vince 2-0.

SPAL-VERONA 0-0

 

SPAL (3-5-2): Berisha; Cionek, Vicari (dal 65' Vaisanen), Igor; D’Alessandro (dal 65' Dickmann), Missiroli, Valdifiori (dal 72' Jankovic), Valoti (dal 65' Murgia), Strefezza (dall'85' Eklu); Moncini (dal 65' Floccari), Petagna (dal 72' Paloschi). All. Semplici

VERONA (3-5-2): Silvestri; Rrhamani, Kumbulla, Empereur (60' Dawidowicz); Faraoni (dal 78' Crescenzi), Henderson (dal 46' Zaccagni), Veloso (dal 74' Danzi), Badu (dal 74' Marrone), Vitale (dal 78'Ragusa); Tupta (dal 46' Lee), Di Carmine (dal 68' Pazzini). All. Juric

Allo Stadio Briamasco di Trento in scena un'anteprima della Serie A che verrà. La Spal parte forte: al 14' Petagna calcia di potenza, Silvestri para. Un minuto dopo conclusione di Strefezza, il suo tiro a giro finisce fuori. Al 26' Verona in avanti: Tupta ci prova da fuori area, pallone alto sulla traversa della porta difesa de Berisha. Tre minuti dopo D'Alessandro riesce a liberarsi e conclude senza fortuna. Al 45' Veloso crossa in area, Rrahmani colpisce e cerca la sponda per un compagno, gli avversari si salvano. A inizio ripresa Spal pericolosa: al 49' Igor sfonda sulla sinistra e arriva a tu per tu col portiere, il tiro è troppo alto. La Spal insiste: al 56' Valoti entra in area e tira, il suo mancino finisce sul palo. Al 61' conclusione potente di D'Alessandro da dentro l'area di rigore, Silvestri si oppone. Tanti cambi nella seconda parte della ripresa e il ritmo si spezza. La sfida tra Spal e Verona finisce 0-0.

BORDEAUX-GENOA 2-3

23' Pinamonti (G), 35' C. Zapata (G), 36' Ui-Jo (B), 59' De Préville (B), 82' Hiljemark (G)

BORDEAUX (4-2-3-1): Costil; Bellanova (dal 63' Cardoso), Kwateng (dall'84' Sow), Mexer, Poundjé (dal 63' Basic); Otavio, Tchouaméni (dal 63' Benito); De Préville (dal 74' Behrahou), Adli (dal 74' Kamano), Ui-Jo; Briand. All. Paulo Sousa

GENOA (3-5-2): Radu (dal 46' Marchetti); C. Zapata (dal 62' Biraschi), Romero, Criscito; Ghiglione (dal 62' Hiljemark), Romulo (dal 46' Pandev), Radovanovic (dal 62' Sandro), Lerager (dal 62' Jagiello), Barreca; Pinamonti (dal 62' Sanabria), Kouamé (dal 62' Gumus). All. Andreazzoli

Il Bordeaux parte forte, ma è il Genoa ad avere le occasioni migliori. Al 15' Lerager serve Pinamonti, la sua conclusione però finisce sull'esterno della rete. Al 23' i rossublù passano in vantaggio: retropassaggio sbagliato di Kwateng, Lerager intercetta il pallone e serve Pinamonti che segna da pochi metri. Al 35' il Genoa raddoppia: calcio d'angolo battuto da Romulo, colpo di testa vincente di Cristian Zapata. Un minuto dopo il Bordeaux accorcia le distanze: al 36' Ui-Jo batte Radu con un destro dal limite dell'area. Al 40' la squadra francese sfiora il pareggio: Radu salva sul tiro a giro di Ui-Jo. Al 45' grande occasione per il Genoa: Kouamé batte una punizione velocemente oltre la metà campo e trova in area Pinamonti, che però calcia alto. Nella ripresa Andreazzoli manda in campo Pandev: al 51' il macedone si libera da Mexer con una finta e prova a mettere il pallone sotto la traversa, la sua conclusione però termina alta. Al 59' il Bordeaux pareggia con De Préville che supera Marchetti con un tiro in diagonale. Al 72' Sanabria dribbla Costil uscito fuori dall'area e cerca il gol dai 25 metri, Cardoso salva tutto. All'82' il Genoa ripassa in vantaggio: Barreca supera Kwateng in velocità e appoggia per Hiljemark che trova il 3-2. All'84' colpo ravvicinato di Basic sugli sviluppi di un calcio d'angolo, Marchetti salva la sua porta e il risultato. Il Genoa batte il Bordeaux 3-2.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche