Parma Juve, Paratici: "Dybala è il nostro 10. Icardi? Abbiamo già attaccanti forti"

Serie A

Il ds bianconero ha parlato su Sky Sport: "Icardi? Siamo contenti degli attaccanti che abbiamo, difficile migliorare una rosa così. Dybala in panchina non è una scelta legata al mercato, è un grande giocatore e siamo felici sia con noi"

PARMA-JUVE: GOL E HIGHLIGHTS

ICARDI-JUVE, L'INTER ALZA LA RICHIESTA

LE NEWS DI SKY SPORT SU WHATSAPP

Prima gara ufficiale della nuova stagione, Parma-Juve al Tardini. I bianconeri partono con Higuain centravanti e Dybala in panchina. Ci rimarrà 90 minuti l'argentino. Ma il ds bianconero Fabio Paratici ribadisce che non è legato al mercato: "È il nostro numero 10, siamo felici sia con noi, e siamo contenti degli attaccanti che abbiamo in rosa". Intervistato da Sky Sport, Paratici ha fatto il punto sul mercato. 

"Icardi? Felici degli attaccanti che abbiamo"

"Dybala in panchina non è una scelta legata al calciomercato: è il nostro numero 10, siamo felici e contenti che sia con noi. Icardi? Non ne abbiamo parlato con l'Inter. Siamo contenti di chi abbiamo in rosa, giocatori internazionali invidiati da tutti. Conteggiando i gol parliamo di un numero impressionante nelle ultime due stagioni". Continua Paratici: "È molto difficile migliorare la rosa, abbiamo puntellato tutte le posizioni, in attacco abbiamo grandi attaccanti e poi c'è Ronaldo, che ormai sembra uno normale della Juventus". Ancora sul mercato: "Avevamo già grandi calciatori, 15 su 22, o forse di più, hanno giocato finali di Champions League, finali di Coppa del Mondo, hanno vinto la Champions, hanno giocato in grandissime squadre, non solo nella Juventus. Non è tanto dove fossimo carenti ma dove necessitassimo numericamente di riempire dei buchi".

"Abbiamo sempre cercato Danilo"

Sull'uscita di Cancelo e l'arrivo di Danilo: "Cancelo via? Ha dato un benestare e noi abbiamo sempre inseguito Danilo. Per noi è un calciatore importante, come lo era Cancelo, ma abbiamo deciso che per caratteristiche fosse meglio fare questa operazione". Una battuta sul rapporto con Marotta: "Eventuali trattative tra di noi? Se capiterà ci siederemo a un tavolo e lo faremo in modo cordiale, come succede con tutte le squadre".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche