Probabili formazioni di Verona-Milan

Serie A

Il Verona è pronto a lanciare Stepinski dal primo minuto, il Milan invece non ha ancora risolto un dubbio alle spalle di Piatek. Paquetà e Castillejo sono in ballottaggio per affiancare Suso a ridosso del polacco

VERONA-MILAN LIVE

DAL 20 SETTEMBRE DAZN1 SUL CANALE 209 DI SKY: LA GUIDA

GIOCA A SUPERSCUDETTO: IL FANTA TARGATO SKY

È con l’umore alto che Hellas Verona e Milan si preparano ad affrontarsi alla ripresa del campionato, dopo la sosta per le nazionali. I veneti sono reduci dal successo in casa del Lecce in uno scontro diretto, mentre i rossoneri hanno battuto il Brescia nello scorso turno trovando i primi tre punti del campionato.

Verona, Stepinski dal primo minuto?

Nel Verona di Ivan Juric potrebbe trovare subito spazio Mariusz Stepinski, colpo finale del mercato dei gialloblù. Anche perché le opzioni a disposizione dell’allenatore non sono così tante: Pazzini e Di Carmine non sono ancora pienamente recuperati, con quest’ultimo che è tornato in gruppo mentre Pazzini si è allenato a parte. Dunque, difficile pensare di tenere fuori il polacco. Il modulo di partenza sarà un 3-4-2-1, con Silvestri tra i pali e una difesa composta da Rrhamani, Kumbulla e Gunter. I due esterni saranno Faraoni a destra e Lazovic a sinistra, con Veloso e Amrabat in mezzo al campo. Verre e Zaccagni agiranno alle spalle di Stepinski.

Verona (3-4-2-1): Silvestri; Rrhamani, Kumbulla, Gunter; Faraoni, Veloso, Amrabat, Lazovic; Verre, Zaccagni; Stepinski. All. Juric.

Milan, Suso e Castillejo o Paquetà dietro Piatek

Nonostante lui nel Verona ci abbia giocato prima di vestire la maglia dell’Eintracht Francoforte, non dovrebbe esserci spazio per Ante Rebic che non ha ancora sostenuto un allenamento con il resto della squadra, anche perché reduce dalle due gare giocate con la Croazia. Nella formazione provata da Marco Giampaolo, l’idea è quella di far giocare due calciatori alle spalle di Piatek, non propriamente con le stesse caratteristiche: uno è senz’altro Suso, l’altro è in ballottaggio tra Paquetà e Castillejo. Il modulo è un albero di natale, con Calabria, Musacchio, Romagnoli e Rodriguez davanti a Donnarumma. A Bennacer le chiavi della regia, con Kessié e Calhanoglu da mezzali.

Milan (4-3-2-1): Donnarumma; Calabria, Musacchio, Romagnoli, Rodriguez; Kessie, Bennacer, Calhanoglu; Suso, Castillejo; Piatek. All. Giampaolo.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche