San Siro, Sala: "Milan e Inter vanno ascoltate, ma stadio è storia di Milano"

Serie A

Il Sindaco di Milano Beppe Sala ha espresso su Facebook la sua posizione sullo stadio di Milan e Inter, che hanno ribadito la volontà di non ristrutturare il Meazza e costruire uno nuovo: "San Siro è la storia del calcio, da qui bisognerebbe ripartire. È chiaro che non è l’amministrazione a voler rinunciare, ma i club. Come Sindaco ho il dovere di ascoltare le proposte"

NUOVO SAN SIRO: LA PRESENTAZIONE UFFICIALE

NUOVO SAN SIRO: COSTI E RICAVI PER INTER E MILAN

SALA APRE ALLA CESSIONE DI SAN SIRO

NUOVO SAN SIRO, IL PROGETTO DI INTER E MILAN

Nella giornata di martedì, alla vigilia dell’incontro a Palazzo Marino con il Consiglio comunale di Milano, i dirigenti di Inter e Milan hanno ribadito la volontà di costruire un nuovo stadio e di non voler rivelare e poi ristrutturare l’impianto esistente del Meazza. "I club hanno svolto un'attenta e profonda analisi in merito all'ipotesi di ristrutturazione del Meazza, ma tutti i risultati hanno evidenziato come la costruzione di un nuovo impianto e di un conseguente distretto multifunzionale per la città rappresenti la soluzione migliore", ha spiegato l'Ad dell'Inter afferma Antonello. "Il Meazza - ha aggiunto Scaroni - presenta, infatti, una serie di deficit infrastrutturali di diversa natura che comporterebbero significativi problemi in termini di sicurezza e quindi la certezza di dover disputare i match casalinghi fuori da Milano per almeno 4 stagioni. Infine, la ristrutturazione del Meazza, porterebbe comunque a uno stadio diverso da quello attuale e con una capienza significativamente ridotta".

Sala: "San Siro è la storia del calcio"

Sulla questione si è ovviamente espresso anche il Sindaco di Milano Beppe Sala mercoledì mattina, a poche ore dalla presentazione del progetto di fattibilità: "La mia posizione su San Siro e su un nuovo stadio a Milano è chiara da sempre" ha scritto sul suo profilo Facebook. "Per me San Siro è la storia del calcio, è un monumento di Milano e quindi da qui bisognerebbe ripartire. Grazie alle spiegazioni di Milan e Inter, apparse oggi su alcuni quotidiani, è finalmente evidente a tutti che non è l’amministrazione comunale a volere rinunciare a San Siro; sono le società calcistiche che intendono costruire un nuovo stadio, più funzionale alle loro esigenze". Sala ha poi aggiunto, riprendendo le parole di Alessandro Antonello, amministratore delegato dell’Inter, e Paolo Scaroni, presidente del Milan: "Come Sindaco ho certamente il dovere di ascoltare le loro proposte e, comunque, di far rispettare le regole. E così farà anche tutta la politica milanese che già da oggi incontrerà Milan e Inter per avviare il percorso di conoscenza e approfondimento del progetto da parte del Consiglio comunale, con l’obiettivo di consentire all’Aula di esprimersi in merito".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche