San Siro, Sala: "Milan e Inter vanno ascoltate, ma stadio è storia di Milano"

Serie A

Il Sindaco di Milano Beppe Sala ha espresso su Facebook la sua posizione sullo stadio di Milan e Inter, che hanno ribadito la volontà di non ristrutturare il Meazza e costruire uno nuovo: "San Siro è la storia del calcio, da qui bisognerebbe ripartire. È chiaro che non è l’amministrazione a voler rinunciare, ma i club. Come Sindaco ho il dovere di ascoltare le proposte"

NUOVO SAN SIRO: LA PRESENTAZIONE UFFICIALE

NUOVO SAN SIRO: COSTI E RICAVI PER INTER E MILAN

SALA APRE ALLA CESSIONE DI SAN SIRO

NUOVO SAN SIRO, IL PROGETTO DI INTER E MILAN

Nella giornata di martedì, alla vigilia dell’incontro a Palazzo Marino con il Consiglio comunale di Milano, i dirigenti di Inter e Milan hanno ribadito la volontà di costruire un nuovo stadio e di non voler rivelare e poi ristrutturare l’impianto esistente del Meazza. "I club hanno svolto un'attenta e profonda analisi in merito all'ipotesi di ristrutturazione del Meazza, ma tutti i risultati hanno evidenziato come la costruzione di un nuovo impianto e di un conseguente distretto multifunzionale per la città rappresenti la soluzione migliore", ha spiegato l'Ad dell'Inter afferma Antonello. "Il Meazza - ha aggiunto Scaroni - presenta, infatti, una serie di deficit infrastrutturali di diversa natura che comporterebbero significativi problemi in termini di sicurezza e quindi la certezza di dover disputare i match casalinghi fuori da Milano per almeno 4 stagioni. Infine, la ristrutturazione del Meazza, porterebbe comunque a uno stadio diverso da quello attuale e con una capienza significativamente ridotta".

Sala: "San Siro è la storia del calcio"

Sulla questione si è ovviamente espresso anche il Sindaco di Milano Beppe Sala mercoledì mattina, a poche ore dalla presentazione del progetto di fattibilità: "La mia posizione su San Siro e su un nuovo stadio a Milano è chiara da sempre" ha scritto sul suo profilo Facebook. "Per me San Siro è la storia del calcio, è un monumento di Milano e quindi da qui bisognerebbe ripartire. Grazie alle spiegazioni di Milan e Inter, apparse oggi su alcuni quotidiani, è finalmente evidente a tutti che non è l’amministrazione comunale a volere rinunciare a San Siro; sono le società calcistiche che intendono costruire un nuovo stadio, più funzionale alle loro esigenze". Sala ha poi aggiunto, riprendendo le parole di Alessandro Antonello, amministratore delegato dell’Inter, e Paolo Scaroni, presidente del Milan: "Come Sindaco ho certamente il dovere di ascoltare le loro proposte e, comunque, di far rispettare le regole. E così farà anche tutta la politica milanese che già da oggi incontrerà Milan e Inter per avviare il percorso di conoscenza e approfondimento del progetto da parte del Consiglio comunale, con l’obiettivo di consentire all’Aula di esprimersi in merito".

I più letti