Milan Inter, tutto quello che c'è da sapere sul derby della Madonnina

Serie A

Numeri e statistiche del derby di Milano, che si giocherà per la 171^ volta in Serie A. Nel bilancio complessivo è avanti l’Inter che ha 13 vittorie in più del Milan. Conte e Giampaolo in Italia non hanno mai perso un derby

MILAN-INTER LIVE

DAL 20 SETTEMBRE DAZN1 SUL CANALE 209 DI SKY: LA GUIDA

Quando e a che ora si gioca Milan - Inter?

La sfida tra Milan e Inter si giocherà sabato 21 settembre alle 20:45 allo stadio Giuseppe Meazza di Milano. La gara è valida per la 4^ giornata del campionato di Serie A.

Dove è possibile guardare Milan - Inter?

La partita sarà visibile sul canale satellitare DAZN1 (209 del telecomando di Sky) attivo dal 20 settembre. È possibile attivare la nuova offerta Sky-DAZN solo on-line sul sito sky.it/faidate o su App Sky Fai da te.

Quanti sono i precedenti tra le due squadre?

Milan e Inter si sono sfidate in 170 occasioni in Serie A. Il bilancio complessivo è a favore dei nerazzurri, che hanno conquistato 64 vittorie a fronte delle 51 dei rossoneri; 55 invece i pareggi. A favore dell'Inter anche il bilancio delle partite disputate quando era il Milan a giocare in casa: 32 a 28, con 25 gare senza vincitori. Storicamente si segna molto, con una media di circa tre reti a partita; anche in questo caso è avanti l'Inter, che ha segnato 236 gol contro i 219 del Milan. La squadra attualmente allenata da Antonio Conte è imbattuta da sei derby di campionato, frutto di tre vittorie e tre pareggi; i nerazzurri non arrivano a sette di fila dal 1999. L'Inter ha vinto l'ultimo derby di Serie A in casa del Milan: i nerazzurri non trovano due successi consecutivi in casa dei rossoneri nella competizione dal 2012 – due vittorie per i rossoneri e tre pareggi nelle cinque occasioni precedenti. Non ci sono precedenti in Serie A e Serie B tra Antonio Conte e Marco Giampaolo, che però non hanno mai fallito un derby. L’allenatore pugliese ha vinto tutte e quattro le stracittadine da allenatore in campionato alla guida della Juventus (sette gol fatti, 0 subiti), mentre il tecnico di origine svizzera vanta quattro vittorie e due pareggi nei sei derby di Genova da allenatore della Samp.

Come arrivano alla partita Milan e Inter?

Entrambe le squadre arrivano a questa partita dopo aver vinto nell'ultimo turno di campionato: il Milan ha battuto il Verona al Bentegodi per 1-0 e con lo stesso risultato l'Inter si è imposta a San Siro contro l'Udinese. Tuttavia, i nerazzurri sono stati impegnati in Champions League dove hanno ottenuto un deludente pareggio interno contro lo Slavia Praga. I rossoneri sono forti dei propri numeri quando possono contare sul fattore campo: hanno vinto le ultime quattro partite interne di Serie A subendo una sola rete. Inoltre, nell'anno solare corrente il Milan è riuscito a non subire reti in 10 occasioni, facendo meglio di tutti; sono 9 invece i clean sheet dell'Inter. Prima di Antonio Conte, nell'era dei tre punti a vittoria, solo Spalletti, Leonardo e Simoni avevano vinto le prime tre partite di Serie A con l'Inter: tutti sono poi arrivati a quattro successi di fila. Sfida tra le due migliori difese di questo campionato (solo un gol incassato sia dal Milan che dall’Inter) e tra le due squadre che hanno subito meno conclusioni nello specchio (otto il Milan, nove l’Inter, come Bologna e Verona).

Quali giocatori possono essere protagonisti?

L’attaccante del Milan, Suso, ha segnato tre gol contro l’Inter in Serie A; contro nessuna squadra di questo torneo, il giocatore rossonero ha realizzato più reti nel massimo campionato: ai nerazzurri, inoltre, ha rifilato la sua unica doppietta a San Siro, nel novembre 2016. Nei due anni al Manchester United, l’attaccante dell’Inter, Romelu Lukaku, ha giocato quattro derby in campionato, non riuscendo a partecipare ad alcuna rete in 231 minuti. Quale occasione migliore, per il popolo interista, per tornare nuovamente al gol dopo le due reti segnate nelle prime due giornate.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche