Torino Milan, Mazzarri: "Vedrete un Toro arrabbiato. Verdi? Non è mica Maradona"

Serie A

L’allenatore dei granata ha presentato la partita col Milan in conferenza stampa: "Contro i rossoneri arriveranno le risposte che voglio. Dobbiamo migliorare nei dettagli. Verdi? Non possiamo pretendere che ci risolva tutti i problemi"

TORINO-MILAN LIVE

DAZN1 SUL CANALE 209 DI SKY: LA GUIDA

Dopo le due sconfitte incassate con Lecce e Sampdoria, il Torino ha bisogno di dare una risposta importante contro il Milan giovedì sera. Walter Mazzarri ha presentato così la sfida in conferenza stampa: "C’è chi preferisce giocare subito dopo una brutta gara, io preferisco sempre una settimana per poter preparare una partita in modo da lavorare bene. Incontri così ravvicinati costringono a fare le cose in modo più sintetico. Sono convinto che le risposte che voglio arriveranno dal punto di vista dell’atteggiamento. Dal punto di vista temperamentale e della concentrazione abbiamo fatto grandi passi avanti rispetto al Lecce. Quando io cerco scuse lo faccio per difendere i miei calciatori, ma con loro non cerco alibi: non parliamo mai di arbitri. Io sono dalla parte dei miei giocatori se si impegnano. Questo è il concetto generale Fisicamente invece stiamo bene, solo Aina si vede che ogni tanto ha bisogno di rifiatare perché è tornato più tardi dalla nazionale. Il Milan è una squadra difficile da superare, hanno grandi calciatori in rosa e vengono anche loro da una sconfitta".

Mazzarri: "Verdi ci aiuterà, ma non è Maradona"

L’allenatore è tornato sulla partita di Marassi contro la Sampdoria: "Una prestazione globale è fatta anche di episodi. Contro i blucerchiati non siamo riusciti a finalizzare l’ultimo passaggio. Lyanco mi è piaciuto, specialmente perché tornava da un infortunio. Forse doveva essere più smaliziato in occasione del gol, su di lui c’era un fallo netto e questo ha inciso sul risultato finale. Sono soddisfatto della difesa, c’è stata una risposta migliore rispetto alla partita col Lecce, ma dobbiamo migliorare nei dettagli". Mazzarri ha quindi parlato dell’inserimento di Simone Verdi. ""È uno dei giocatori più pagati della storia del Torino. Vedremo cosa farà ma non è Maradona. Con tutto il rispetto, non è che deve risolvere lui da solo tutti i problemi. E poi quando non stai al 100% fisicamente, è chiaro che si soffre. Verdi il Napoli lo ha preso che era nel Bologna, una squadra che si doveva salvare e in cui è stato protagonista. Qui si alza il livello delle ambizioni. I ragazzi vanno fatti crescere, vanno aiutati da chi gli vuol bene".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche