Sassuolo Atalanta, Gasperini: "Primo tempo fantastico. Dimostriamo di valere la Champions"

Serie A

Terzo posto in classifica e miglior attacco della Serie A. All'Atalanta di Gasperini basta un tempo per mettere al sicuro il risultato contro il Sassuolo e prepararsi al meglio alla gara di Champions League contro lo Shakhtar Donetsk

SRNA: "ATALANTA GRANDE CLUB. DIFFICILE SMETTERE"

SASSUOLO-ATALANTA 1-4, GLI HIGHLIGHTS

DAZN1 SUL CANALE 209 DI SKY: LA GUIDA

Un primo tempo perfetto è stato sufficiente all'Atalanta per avere la meglio del Sassuolo e consolidare il terzo posto in classifica. Finisce 1 a 4 al Mapei Stadium per la squadra di Gasperini che arriva nel migliore dei modi al secondo impegno di Champions League contro lo Shakhtar Donetsk. Una partita perfetta per l'allenatore nerazzurro che al termine della gara ha espresso la propria soddisfazione: "Abbiamo fatto un primo tempo straordinario. Devo dare merito ai ragazzi, una mezz'ora grandiosa per qualità e intensità. Non era facile presentarsi così, dopo tre giorni dalla vittoria di Roma. Siamo costantemente in trasferta e quindi c'erano mille motivi per essere preoccupati. Nel secondo tempo mi è dispiaciuto perché non abbiamo gestito il pallone. Questo anche per risparmiare un po’ di energie, non ci siamo riusciti al meglio. Spero che San Siro ci porti bene. Il Mapei Stadium ci ricorderà serate fantastiche, speriamo di scriverne anche a San Siro" ha detto l'allenatore nerazzurro a Sky Sport.

"Dobbiamo dimostrare di essere da Champions League"

Per l'Atalanta è la miglior partenza nell'era dei tre punti. Terzo posto dietro Inter e Juventus e miglior attacco della Serie A: "Non so se l'Atalanta può ripetere la stagione dello scorso anno. Gli obiettivi si sono posti strada facendo. Dire oggi che possiamo ripetere il terzo posto è difficile, ma quest'anno siamo ripartiti con un organico uguale allo scorso e con qualche inserimento di valore. La squadra parte già da conoscenze importanti. A Zagabria è stata una bruttissima serata. Da quella partita siamo usciti più forti, noi o vinciamo o impariamo. Da quella partita abbiamo imparato tanto e lo abbiamo messo subito in campionato. Ora dobbiamo metterlo in mostra in Europa e capire se possiamo giocare le nostre opportunità con queste squadre. Questa è una squadra che ha tanta umiltà, senza spocchia di essere superiore. Va sempre a confrontarsi con grande rispetto dell'avversario. Nella fase difensiva ci siamo, nella fase propositiva se non andiamo alla ricerca del gol poi finiamo per essere statici. Intorno a noi abbiamo sempre avvertito apprezzamento. Con la partita di Zagabria abbiamo deluso tante persone, ci approcciamo alla prossima gara con la voglia di riscatto" ha concluso Gasperini.

I più letti