Roma: Lorenzo Pellegrini operato a Villa Stuart dopo l'infortunio. Starà fuori due mesi

Serie A

Il centrocampista giallorosso si è sottoposto all'intervento chirurgico per ridurre la frattura del quinto metatarso del piede destro, rimediata durante la partita contro il Lecce. L'operazione è perfettamente riuscita, per Pellegrini ritorno in campo previsto non prima di due mesi

DAZN1 SUL CANALE 209 DI SKY: LA GUIDA

ROMA, KO ANCHE MKHITARYAN: STOP DI TRE SETTIMANE

LECCE-ROMA 01: GOL E HIGHLIGHTS

La brutta notizia la Roma l'aveva già ricevuta nella giornata di lunedì, di ritorno dalla trasferta vittoriosa di Lecce. Lorenzo Pellegrini si è rotto il piede e dovrà stare fermo almeno due mesi. La conferma, ancora più dolorosa forse, è arrivata invece nella mattinata di martedì dopo l'operazione, durata circa un'ora, alla quale il centrocampista si è sottoposto a Villa Stuart: intervento perfettamente riuscito e 60 giorni di prognosi, che lo costringeranno a saltare almeno 12 partite (tra le quali quelle contro Milan e Napoli) e sperare di rientrare a disposizione per la sfida all'Inter del 12 dicembre.

I numeri di Pellegrini

E così, dopo i vari infortuni muscolari che hanno privato Fonseca di Under, Zappacosta, Perotti e Spinazzola (tornato a disposizione contro l'Atalanta), l'allenatore portoghese dovrà ridisegnare nuovamente la sua Roma, considerata la centralità che il giovane centrocampista aveva assunto nel disegno tattico dei giallorossi durante questo avvio di stagione. Sempre presente da titolare e, dopo le prime due partite giocate da mediano, sempre piazzato alle spalle di Dzeko a gestire la manovra offensiva della Roma, con 540 minuti giocati e ben 4 assist già forniti ai propri compagni. La soluzione più logica, ora, dovrebbe essere quella di accentrare Zaniolo (che nelle ultime partite è sempre stato usato sulla destra) in maniera definitiva, con Kluivert e Mkhitaryan come uniche alternative sugli esterni, oppure riproporre quella difesa a 3 vista contro l'Atalanta posizionando due tra Kolarov, Florenzi e Spinazzoli come quinti di centrocampo. Insomma, le alternative e le possibilità ci sono. Ma siamo certi che Fonseca avrebbe preferito non doverle pensare.

Visualizza questo post su Instagram

Tutto apposto! Torno presto. 💛❤️

Un post condiviso da Lorenzo Pellegrini (@lorepelle7) in data:

I più letti