Napoli-Torino, Mazzarri: "Via squalifica? Decisione che restituisce giustizia"

Serie A

L'allenatore sarà in panchina contro il Napoli dopo aver vinto il ricorso sulla squalifica di 1 giornata, L'allenatore granata lancia un messaggio alla squadra, dopo gli ultimi altalenanti risultati: "Ora il nostro obiettivo fondamentale è dare continuità, alle prestazioni e ai risultati"

SERIE A, LE PROBABILI FORMAZIONI

Alla vigilia della sfida contro il Napoli l'allenatore del Torino Walter Mazzarri commenta la decisione della Corrte Sportiva di Appello, destinata a fare giurisprudenza, che ha tolto la giornata di squalifica all'allenatore granata, che così sarà regolarmente in panchina insieme al suo vice Frustalupi. "A Parma c'è un'area tecnica più piccola che da altre parti - osserva Mazzarri in conferenza stampa -. Quando ho visto uno scontro a due metri dalla mia panchina istintivamente sono andato un metro più avanti. Essere squalificato per aver oltrepassato la linea un paio di volte mi sembrava eccessivo. Fortunatamente i giudici lo hanno capito e mi hanno tolto la squalifica".

"Napoli mette sotto tutti, Torino sia all'altezza"

Mazzarri analizza le caratteristiche e mette in guardia sulle difficoltà della partita, in programma domenica alle 18.00 in diretta su Sky Sport Serie A: "Il Napoli è un avversario di livello assoluto, con valori tecnici mondiali. Noi dobbiamo fare una partita all’altezza della risonanza internazionale dell’evento e della forza dell’avversario”. L'allenatore del Toro vuole che la sua squadra (3 vittorie e 3 sconfitte nelle prime sei di campionato) trovi la giusta continuità: "Da questo momento in poi, il nostro obiettivo fondamentale è dare continuità, alle prestazioni e ai risultati. Ma, allo stesso tempo, dobbiamo avere continuità anche nell’arco di una stessa partita. Perché, troppe volte, ci sono state prestazioni di tantissimi giocatori altalenante nei novantacinque minuti. Ma quest’anno abbiamo tantissimi alibi: per esempio, abbiamo iniziato la preparazione di colpo in anticipo, ci sono stati i preliminari di Europa League, i tanti giocatori infortunati”.

"Iago Falque può essere risorsa a partita in corso"

La sconfitta dello scorso lunedì contro il Parma ha imposto delle riflessioni in casa Toro nel corso della settimana: "In questi giorni abbiamo lavorato tanto anche sulla testa, e ormai abbiamo recuperato tutti i giocatori. Come ad esempio Iago, che ha fatto un lavoro specifico. In allenamento mi lancia dei bei segnali, è ormai disponibile, ma ha un minutaggio ridotto. Dovesse essere impiegato, io credo che potrà essere una bella risorsa a partita in corso”. Infine un preciso messaggio per il gruppo: "Quando staremo al 100 per cento, dobbiamo cercare di fare le stesse cose contro tutti, sia quando giochiamo contro la prima che contro l’ultima della classe. A volte, questo ci è mancato, come ad esempio contro il Lecce”.

I più letti