Infortunio Sanchez, operato alla caviglia: 3 mesi di stop. L'Inter trattiene Esposito

Serie A

L'attaccante cileno, infortunatosi alla caviglia nell'amichevole con la Colombia, dopo un consulto con il professor Cugat ha deciso di sottoporsi a intervento chirurgico. Antonio Conte avrà dunque bisogno di Esposito, che rimarrà ad allenarsi ad Appiano e non sarà convocato per il Mondiale Under 17

Brutte notizie per Antonio Conte e l'Inter. Alexis Sanchez, vittima di una lussazione del tendine peroneo della caviglia sinistra, ha svolto accertamenti medici a Barcellona. Dopo il consulto con il professor Ramon Cugat, l'attaccante cileno ha deciso di sottoporsi all'intervento chirurgico, che si è svolto nel pomeriggio. I tempi di recupero si aggirano dunque intorno ai tre mesi, non lo vedremo in campo prima della sosta natalizia.

Il comunicato dell'Inter

"Alexis Sanchez si è recato questa mattina a Barcellona per un consulto con il professor Ramon Cugat. La visita ha confermato la diagnosi dello staff medico nerazzurro, si è deciso pertanto di procedere con intervento chirurgico alla caviglia sinistra. L’intervento chirurgico, di plastica dei tendini peronei, è stato quindi eseguito nel pomeriggio ed è perfettamente riuscito"

Esposito resta ad Appiano

L'esito degli esami di Sanchez comporta la mancata convocazione per Esposito, che a questo punto rimarrà ad Appiano ad allenarsi con la prima squadra, "costretto" a saltare il Mondiale Under 17.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche