Infortunio Sanchez, operato alla caviglia: 3 mesi di stop. L'Inter trattiene Esposito

Serie A

L'attaccante cileno, infortunatosi alla caviglia nell'amichevole con la Colombia, dopo un consulto con il professor Cugat ha deciso di sottoporsi a intervento chirurgico. Antonio Conte avrà dunque bisogno di Esposito, che rimarrà ad allenarsi ad Appiano e non sarà convocato per il Mondiale Under 17

Brutte notizie per Antonio Conte e l'Inter. Alexis Sanchez, vittima di una lussazione del tendine peroneo della caviglia sinistra, ha svolto accertamenti medici a Barcellona. Dopo il consulto con il professor Ramon Cugat, l'attaccante cileno ha deciso di sottoporsi all'intervento chirurgico, che si è svolto nel pomeriggio. I tempi di recupero si aggirano dunque intorno ai tre mesi, non lo vedremo in campo prima della sosta natalizia.

Il comunicato dell'Inter

"Alexis Sanchez si è recato questa mattina a Barcellona per un consulto con il professor Ramon Cugat. La visita ha confermato la diagnosi dello staff medico nerazzurro, si è deciso pertanto di procedere con intervento chirurgico alla caviglia sinistra. L’intervento chirurgico, di plastica dei tendini peronei, è stato quindi eseguito nel pomeriggio ed è perfettamente riuscito"

Esposito resta ad Appiano

L'esito degli esami di Sanchez comporta la mancata convocazione per Esposito, che a questo punto rimarrà ad Appiano ad allenarsi con la prima squadra, "costretto" a saltare il Mondiale Under 17.

I più letti