L'Inter pazza di "Lautaku", la coppia gol che fa sorridere Conte

Serie A

Dopo la doppietta a testa contro il Sassuolo, Lautaro Martinez e Lukaku sembrano ora funzionare alla perfezione. Gol, intesa, tecnica e forza che fanno dimenticare l'infortunio di Sanchez. E per il giovane "toro" argentino si sprecano già i paragoni illustri 

"Lautaku" finalmente ha funzionato alla perfezione. Non solo l'attacco, ma soprattutto la coppia Lautaro + Lukaku. Intesa, gol, scambi e sguardi. Due gol a testa per riportare l'Inter alla vittoria dopo le sconfitte contro Barcellona e Juventus. Dopo le discussioni sul reparto più per gli infortuni che per altro, l'argentino e il belga tranquillizzano tutti: all'ottava giornata la coppia girò come vuole Conte. Fin dall'inizio i due hanno sempre garantito volontà, pressing e lavoro per la squadra, ma mai come questa volta sono riusciti anche a dialogare con continuità nella partita. Vicini e pronti a partire in contropiede, bravi ad alternare movimenti incontro e attacchi alla profondità, letali in area di rigore. Lautaro e Lukaku garantiscono forza, velocità, tecnica e rabbia. In campionato cinque gol per Lukaku e quattro per Lautaro, che ha timbrato il cartellino anche in Champions al Camp Nou. In vista dello scontro europeo decisivo contro il Borussia Dortmund, Conte può sorridere perché ha trovato due attaccanti che segnano e aiutano la squadra nella fase di non possesso. Se migliorano ancora l'intesa il mercato può attendere. Aspettando Sanchez, "Lautaku" sembra a posto così.

Lautaro Martinez, i paragoni con Tevez e Batistuta

Il "Toro", alla sua seconda stagione in Italia, sta convincendo anche i più scettici. Andato in gol per la terza partita consecutiva, contro il Sassuolo ha forse mostrato la sua versione migliore. Simone Pepe, ospite al programma televisivo Tiki Taka, lo ha avvicinato a un suo ex compagno di squadra: "Con le dovute proporzioni mi ricorda Carlitos Tevez". Esteban Cambiasso, ospite a Sky Calcio Club, ha espresso la grande fiducia argentina nei suoi confronti: "In patria sta convincendo tutti, lo accostano molto a Batistuta, che è un giocatore molto amato in Argentina. Lui e Lukaku sono due prime punte, ma Lautaro si trova bene a girare attorno al belga, che cattura le attenzioni dei difensori. Anche Crespo e Cruz dicevano sempre di trovarsi bene assieme a Ibrahimovic per la stessa ragione".

I più letti