Probabili formazioni di Genoa-Brescia

Serie A

Si prepara all'esordio il nuovo Genoa targato Thiago Motta. Sabato alle 20.45 al Luigi Ferraris arriva il Brescia. Attesa per capire le prime scelte del nuovo allenatore rossoblù, che potrebbe ritrovarsi subito contro l'ex compagno di Triplete Balotelli. La sua presenza non è ancora certa per via di un fastidio al ginocchio, ma Corini spera di recuperarlo

Thiago Motta si (ri)presenta a Marassi. Sabato alle 20.45 ci sarà per lui il nuovo esordio in rossoblù, questa volta da allenatore del Genoa. Attesa per capire le novità tattiche portate: probabile il passaggio dal 3-5-2 di Andreazzoli a un 4-2-3-1, alla ricerca di una vittoria che manca dalla seconda giornata di campionato, 2-1 al Ferraris contro la Fiorentina. Il Brescia, reduce proprio dalla sfida contro i viola terminata 0-0, continua a fare i conti con i problemi fisici di Mario Balotelli. Il numero 45 delle Rondinelle, già impiegato 45 minuti contro la Fiorentina, cerca il recupero in extremis. Possibile l'incrocio proprio con Thiago Motta, suo compagno ai tempi del triplete dell'Inter.

 

3 recuperi per Thiago Motta

Probabile cambio di sistema di gioco, dunque, per il Genoa con Ghiglione e Barreca che giocheranno da esterni bassi nel nuovo 4-2-3-1. Rispetto alla trasferta di Parma, il Genoa recupera gli squalificati Biraschi, Romero e Saponara. L'argentino dovrebbe essere il favorito per affiancare Zapata al centro della difesa. Nulla da fare per Criscito, ancora alle prese con problemi muscolari. Tra centrocampo e attacco i nomi nuovi dovrebbero essere quelli di Cassata e Gumus. Pinamonti invece si accomoderà in panchina

 

GENOA (4-3-3) probabile formazione: Radu; Ghiglione, C. Zapata, Romero, Ankersen; Cassata, Schone; Lerager, Pandev, Gumus; Kouamé.. All. Thiago Motta

 

Dessena ko, Romulo "scala" a centrocampo?

Rottura del malleolo e due mesi e mezzo di stop. Questo il responso degli esami effettuati da Daniele Dessena, infortunatosi durante la gara contro la Fiorentina. Il suo posto a centrocampo potrebbe essere preso da Romulo, con Corini che rilancerebbe Spalek nel ruolo di trequartista. L'allenatore del Brescia, però, valuta anche altre soluzioni, come l'utilizzo di Zmrhal a centrocampo o il rilancio di Ndoj, a lungo infortunato in questa prima parte di campionato. In questi due casi, Romulo continuerebbe a ricoprire il ruolo di trequartista, come ha fatto fino a questo momento. Da monitorare le condizioni fisiche di Balotelli e Torregrossa, ancora alle prese con problemi fisici. Entrambi, però, vogliono provare a recuperare per la gara di sabato.

 

BRESCIA (4-3-1-2) probabile formazione: Joronen; Sabelli, Chancellor, Cistana, Martella; Bisoli, Tonali, Romulo; Spalek; Ayè, Balotelli. All. Corini

I più letti