Amad Traoré, gol in Atalanta-Udinese: è il primo 2002 a segnare in Serie A

Serie A

Nel giorno del suo esordio in campionato il giovane ivoriano entra nella storia: segnando il gol del 7-1 (un bel sinistro dal limite dell'area) nella vittoria dell'Atalanta contro l'Udinese, diventa il primo classe 2002 a realizzare una rete in Serie A

Al 77' di Atalanta- Udinese, Gasperini fa uscire Josip Ilicic per concedergli la meritata passerella dopo la doppietta e una prestazione da protagonista. Al suo posto entra Amad Traore, ivoriano classe 2002, al suo esordio in Serie A. Non c'è tempo per assaporare l'emozione della prima partita nel nostro campionato, questo ragazzo decide di mettere il segno su un match già compromesso ma soprattutto di entrare nella storia. A meno di 10' dal suo ingresso, Traore prende palla sulla destra e dopo un'azione in velocità fa esplodere un sinistro che batte per la settima volta Musso: è il primo gol di un 2002 in Serie A.

 

Un fanatico di Messi

Al termine del match ha dichiarato emozionato ai microfoni di Sky: "Prima di entrare ero agitato e pregavo. Poi in campo mi sono sciolto e ho segnato. Oggi ho provato emozioni fantastiche ma non ho fatto ancora nulla. Spero di continuare così". Traore è un grande fan del Barca e di Messi: "Cerco di imitare lui che è il mio idolo, ma oggi non ho visto il suo video", ha aggiunto con un sorriso il giocatore dell’Atalanta.

Le coccole del Papu Gomez

Forse il grande pubblico lo conoscerà solo adesso, ma il nome di Amad Traore non è nuovo agli addetti ai lavori: fratello di Hamed Junior, centrocampista in forza al Sassuolo, questa estate aveva già impressionato Gasperini nel ritiro. Dopo aver seguito le sue partite nel Campionato Primavera dove ha realizzato 3 gol in 5 presenze con una rete anche nelle 3 presenze in Youth League, l'allenatore dell'Atalanta l’ha fatto esordire in A. E la fiducia è stata subito ripagata. Traore, esterno mancino che preferisce partire da destra per accentrarsi, è arrivato all’Atalanta nel 2014, quando il compianto e storico talent scout dell’Atalanta Mino Favini lo aveva strappato alla concorrenza di Inter, Juventus e Milan. Non solo Gasperini e Favini. Traore aveva colpito anche Papu Gomez, che qualche tempo fa ai nostri microfoni aveva dichiarato: "Può essere lui il mio erede".

La classifica dei marcatori più giovani di Serie A

 

Primo 2002 a segnare in Serie A,  Traore è il quattordicesimo marcatore più giovane della storia del campionato (17 anni e 107 giorni). Ecco la classifica:

 

  1. Amedeo Amadei: 15 anni e 287 giorni (1936-1937, Roma)
  2. Gianni Rivera: 16 anni e 68 giorni (1959-1960, Alessandria)
  3. Pietro Pellegri: 16 anni e 72 giorni (2016-2017, Genoa)
  4. Gino Colaussi: 16 anni e 243 giorni (1930-1931, Triestina)
  5. Renato Buso: 16 anni e 304 giorni (1986-1987, Juventus)
  6. Roberto Mancini: 16 anni e 311 giorni (1981-1982, Bologna)
  7. Khouma El Babacar: 17 anni e 3 giorni ( 2009-2010, Fiorentina)[14]
  8. Giorgio De Giorgis: 17 anni e 21 giorni (1974-1975, Sampdoria)
  9. Silvio Piola: 17 anni e 34 giorni (1930-1931, Pro Vercelli)
  10.  Stefano Okaka: 17 anni e 38 giorni (2006-2007, Roma)
  11. Richmond Boakye: 17 anni e 65 giorni (2009-2010, Genoa)
  12. Moise Kean: 17 anni e 88 giorni ( 2016-2017, Juventus)
  13. Mario Corso: 17 anni e 97 giorni (1958-1959, Inter)
  14. Amad Traore: 17 anni e 107 giorni (2019-2020, Atalanta)

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche