Milan, Boban: "Soffro per la squadra, sono anch’io responsabile"

Serie A

Il chief football officer dei rossoneri ha parlato così a Sky Sport: "Le difficoltà che stiamo vivendo mi perseguitano in ogni istante, vivo male. Ci vuole una continuità diversa. Modric? Una storia montata, pensiamo ai prossimi impegni del Milan"

Un Milan molto lontano dai propri obiettivi, dopo un avvio di stagione confuso, alla ricerca di identità e risultati. Zvonimir Boban ha analizzato il momento della squadra, intervistato da Sky Sport, e ha raccontato anche del suo malessere personale: "Soffro tanto, vivo male ogni istante della mia vita. Mi perseguita quello che succede con la squadra com'è giusto che sia, sono anch'io responsabile. La vita continua comunque, bisogna essere forti e positivi per uscire da una situazione che non compete a nessuno. Finora l'annata è stata burrascosa, ora ci vuole una continuità diversa e un altro spirito come ha chiesto chiaramente l'allenatore. Questo ci aiuterà a risalire da una situazione difficile per tutti. Non si è mai contenti dopo una sconfitta, ci aspettavamo di più dopo la buona prestazione col Lecce. Alla fine bisogna dare tutto in campo affinché il Milan faccia punti e dopo sarà tutto più facile".

La suggestione Modric

Interrogato sulla possibilità di arrivare a Luka Modric, sogno dell’estate, Boban ha glissato così: "Penso alla partita di stasera, poi a quella successiva. È molto meglio pensare al campo sinceramente, è stata una storia molto montata quella".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche