Juventus-Milan 1-0: highlights e gol della partita. Bianconeri in testa, decide Dybala

Una rete della Joya – entrato al posto di un deludente e deluso CR7 – basta alla Juve per vincere 1-0 e ritrovare la vetta della classifica. Cade ancora il Milan, protagonista di una grande partita e frenato dalle tante parate di Szczesny. Al 55’ l'episodio chiave: Ronaldo esce e va direttamente negli spogliatoi, lasciando il posto all’argentino che firma, 22 minuti dopo, il gol-vittoria

RONALDO SOSTITUITO AL 55'. VIDEO

JUVENTUS-MILAN 1-0 (guarda gli highlights)

77' Dybala


La Juve fa suo il big match della 12^ giornata ed effettua il contro-sorpasso sull’Inter, piazzandosi in testa alla classifica. I bianconeri confermano il percorso netto contro il Milan allo Stadium e conquistano il nono successo su 9 grazie all’1-0 finale, deciso dal gol di Paulo Dybala. La Joya si dimostra ancora una volta letale quando vede il ‘Diavolo’ e conclude nel migliore dei modi una splendida azione corale che vale il 7° sigillo ai rossoneri in Serie A, sua vittima preferita. Il gol-partita dell’argentino premia le scelte a gara in corso di Sarri: l’allenatore si affida nella ripresa all’ex Palermo e a Douglas Costa, togliendo dopo 55 giri di orologio l’evanescente Cristiano Ronaldo, piuttosto deluso dalla sostituzione. I due nuovi entrati, con la collaborazione di Higuain in un simil remake di quanto accaduto a Mosca in Champions, confezionano la rete da tre punti a un quarto d’ora dal termine circa e lasciano i ragazzi di Pioli ancora a mani vuote. I rossoneri recriminano per le numerose occasioni avute e una prestazione che, nel complesso, meritava almeno il pari finale. Il ko finale, però, non li smuove dal 13° posto, in compagnia del Sassuolo.

Un buon Milan non basta, decide ancora Dybala

Sarri conferma il 4-3-1-2 e sceglie Higuain come partner di Cristiano Ronaldo. In difesa torna De Ligt, mentre a centrocampo giocano sia Pjanic che Bentancur. Non cambia neanche Pioli che si affida al solito 4-3-3, con Piatek punta centrale e Suso-Calhanoglu ai lati. In mezzo al campo spazio a Bennacer, Krunic e Paquetá. Il Milan scende in campo con un atteggiamento coraggioso, impostando una linea difensiva molto alta che chiude da subito le linee di passaggio bianconere. Higuain tenta, comunque, di colpire la sua ex squadra con un tiro in scivolata che chiama Donnarumma all’intervento con i piedi. I rossoneri mostrano una buona condizione fisica e costruiscono una grande opportunità con Piatek. Il polacco è bravo a crearsi lo spazio in area, ma tutto solo colpisce male di testa e manda la palla a largo. Sempre di testa arriva, poco prima della mezz’ora, la chance per Paquetá: Szczesny vola sul suo tentativo – conclusione di una splendida azione – e devia in angolo. I padroni di casa cercano la reazione con l’assolo personale di Bernardeschi che fa una serpentina in area e calcia dal limite col mancino, non trovando di poco la porta. CR7, fino a quel momento mai coinvolto nella manovra, tenta di dare una scossa nel finale di primo tempo. Molto più pericolosi, però, sono i tentativi del Milan con Theo Hernandez prima e con Piatek poi, su cui Szczesny continua a dimostrarsi reattivo. La Juve sembra cambiare marcia nel secondo tempo, con un paio di squilli da fuori area di Matuidi, ma è dalla panchina che arriva la mossa vincente. Sarri toglie Cristiano Ronaldo: il portoghese accompagna con uno sguardo contrariato la sua uscita dal campo e decide di andare direttamente negli spogliatoi. Al suo posto entra Dybala, il quale poco dopo viene raggiunto anche dall’ingresso di Douglas Costa. È in particolare il brasiliano a dare, con velocità, un’altra espressione al gioco dei bianconeri. Dall’altra parte il Milan continua ad aggredire e provarci, soprattutto con Piatek, ma al 77’ soccombe. Tutto parte dai piedi di Douglas Costa, con Bentancur che prosegue per Higuain e il Pipita che tocca in area per Dybala. La Joya supera Romagnoli in dribbling e, con il destro, incrocia sul palo lontano il gol dell’1-0. Calhanoglu spera, con i suoi tiri da fuori, di raddrizzare l’incontro nel finale, ma Szczesny dice ancora di no e protegge i tre punti bianconeri. Higuain sciupa nel recupero la chance del raddoppio, ma ai padroni di casa basta il gol di Dybala per festeggiare un altro successo allo Stadium e andare in pausa campionato da capolista.  

TABELLINO

JUVENTUS (4-3-1-2): Szczesny; Cuadrado, Bonucci, De Ligt, Alex Sandro; Bentancur, Pjanic, Matuidi (70' Rabiot); Bernardeschi (61' Douglas Costa); Higuain, Ronaldo (55' Dybala). All. Sarri

MILAN (4-3-3): Donnarumma; Conti, Duarte, Romagnoli, Hernandez; Paquetá (85' Rebic), Bennacer, Krunic (61' Bonaventura); Suso, Piatek (67' Leao), Calhanoglu. All. Pioli


Ammoniti: Krunic (M), Bennacer (M), Cuadrado (J), Hernandez (M), Suso (M), Calhanoglu (M)

1 nuovo post
Cambio!
67' - Altro cambio per Pioli: dentro Leao al posto di Piatek
- di fabrizio.moretto.1992
66' - Matuidi calcia alto! Buon'azione bianconera sul lato sinistro. Assist in mezzo per il mancino di prima intenzione del francese: la palla gira e termina oltre la traversa
- di fabrizio.moretto.1992
64' - Gara che non regala particolari squilli in questa fase. Milan che mantiene un buon ritmo e crea difficoltà alla costruzione di gioco bianconera
- di fabrizio.moretto.1992
Cambio!
61' - Sostituzione anche per Sarri: fuori Bernardeschi, entra Douglas Costa
- di fabrizio.moretto.1992
Cambio!
61' - Cambio per Pioli: dentro Bonaventura al posto di Krunic
- di fabrizio.moretto.1992

Ronaldo, inoltre, è già stato sostituito due volte in questa stagione, tante quante è stato sostituito in tutta la scorsa stagione (tutte le competizioni)

- di fabrizio.moretto.1992

Era da maggio 2018 (contro Villarreal e Barcellona), invece, che Ronaldo non veniva sostituito in due match consecutivi

- di fabrizio.moretto.1992

Era da Barcellona-Real Madrid di maggio 2018 (in quel caso al 45') che Ronaldo non veniva sostituito prima del 55' minuto

- di fabrizio.moretto.1992
58' - Piatek calcia in diagonale! Il polacco scatta sul filo del fuorigioco, sul lato destro dell'area di rigore, e prova a chiudere in diagonale: tiro piuttosto centrale, Szczesny respinge
- di fabrizio.moretto.1992
Ammonito!
57' - Ammonito Cuadrado
- di fabrizio.moretto.1992
56' - Ronaldo va direttamente negli spogliatoi, dopo un'occhiata non sorridente verso la panchina
- di fabrizio.moretto.1992
Cambio!
55' - Primo cambio per Sarri: dentro Dybala e a lasciargli il posto è Ronaldo
 
 
- di fabrizio.moretto.1992
53' - Matuidi vicino al gol! Azione in orizzontale dei bianconeri nei pressi dell'area di rigore e passaggio per il francese che, col destro, prova a piazzare la sfera sul palo lontano: palla fuori di poco
- di fabrizio.moretto.1992
51' - Ci prova Bernardeschi! La Juve cerca di far male in campo aperto, con Higuain che appoggia per il numero 33: sinistro dalla distanza, ampiamente fuori
- di fabrizio.moretto.1992
50' - Milan che tenta di rendersi pericoloso anche sui calci piazzati, ma il cross di Calhanoglu è troppo lungo e diventa preda di Szczesny
- di fabrizio.moretto.1992
47' - Interessante verticalizzazione di Cuadrado per Higuain: buonissima l'idea, passaggio leggermente troppo lungo
- di fabrizio.moretto.1992
46 - Al via la ripresa
- di fabrizio.moretto.1992

I giocatori rientrano in campo per il secondo tempo

- di fabrizio.moretto.1992

Ismael Bennacer è l'unico giocatore di movimento ad aver completato tutti i passaggi (20 su 20) nel primo tempo di Juve-Milan

- di fabrizio.moretto.1992

Tre degli ultimi quattro primi tempi di campionato sono terminati 0-0. Era successo solo una volta nelle prime 8 giornate

- di fabrizio.moretto.1992

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.