Lecce, Sticchi Damiani: "Risultato condizionato dalle scelte arbitrali"

Serie A

Nel post partita di Lazio-Lecce è intervenuto il presidente dei salentini Sticchi-Damiani per dire la sua sull'episodio del gol annullato a Lapadula dopo il rigore di Babacar: "Errore clamoroso. Forse il calcio comincia ad avere troppe regole"

Saverio Sticchi Damiani è intervenuto ai microfoni di Sky Sport dopo la sconfitta dei salentini contro la Lazio all'Olimpico 4-2. Il presidente del Lecce ha commentato la decisione di annullare il gol a Lapadula, che aveva segnato dopo il rigore calciato da Babacar e respinto da Strakosha: “Oggi meritavamo molto di più. Credo che il risultato sia profondamente condizionato dalle scelte arbitrali. Ci sono tre giocatori della Lazio che entrano in area, il calcio di rigore è da ripetere. La regola disciplina il caso: se entrano in area i giocatori di ambo le squadre il rigore si ripete. Se la prassi dice una cosa opposta, allora bisogna cambiare la regola. Noi eravamo a Roma con 4 mila tifosi ed è difficile spiegare loro cosa è successo parlando di prassi”.

"Errore clamoroso"

"Gli episodi dei due rigori si compensano. L’interpretazione la lascio a voi. Io parlo di regole che si applicano o meno. Quello di annullare il nostro gol è un errore clamoroso. I due rigori, sia il nostro, sia quello concesso alla Lazio, possono essere opinabili. Credo sia un peccato perchè il Lecce ha giocato una partita fantastica e si sta qui a parlare di cavilli regolamentari. Forse il calcio comincia ad avere troppe regole”, ha concluso Sticchi Damiani.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche