Juventus, CR7 pronto a riprendersi la squadra. Nessuna lesione per Sandro

Serie A
©Getty

Le ultime dalla Continassa, dove manca soltanto Cuadrado che sarà l’ultimo a rientrare: Matuidi è tornato regolarmente in gruppo, mentre Rabiot ha lavorato a parte per un lieve affaticamento muscolare. Escluse lesioni per Sandro, lavoro personalizzato per Ronaldo

La Juventus torna ad allenarsi quasi al completo. Dopo la sosta per le nazionali, tutti i calciatori bianconeri impegnate con le rispettive selezioni sono rientrati, ad eccezione di Juan Cuadrado che nella notte tra martedì e mercoledì è stato impegnato negli Stati Uniti. La squadra si è ritrovata al centro sportivo della Continassa, dove ha svolto una seduta di allenamento focalizzata su possessi palla, con particolare attenzione sugli sviluppi offensivi del gioco. Matuidi ha svolto l’intera seduta di allenamento con i compagni. Pjanic si è allenato parzialmente in gruppo, mentre Rabiot ha svolto allenamento differenziato a causa di un lieve affaticamento all’adduttore sinistro; Cristiano Ronaldo ha svolto un lavoro personalizzato: la sua presenza dal primo minuto contro l’Atalanta non dovrebbe essere in discussione.

Le ultime su Alex Sandro

Alex Sandro è stato sottoposto oggi presso il J|Medical ad un controllo clinico e radiologico che ha evidenziato un significativo miglioramento al problema all'adduttore sinistro e pertanto le sue condizioni verranno valutate giorno per giorno. Il suo rientro potrebbe avvenire già per la sfida di Champions League contro l’Atletico Madrid della prossima settimana. Anche per domani la seduta di allenamento alla Continassa è fissata per il pomeriggio.

Verso la sfida con l’Atalanta

Se CR7 è sicuro di una maglia da titolare, vuol dire che si ripropone il solito ballottaggio per il suo partner in attacco. Maurizio Sarri infatti sceglierà uno tra Gonzalo Higuain e Paulo Dybala. I prossimi allenamenti saranno fondamentali per conoscere bene le condizioni dei due giocatori, con il Pipita che non è stato convocato dall’Argentina e ha potuto lavorare normalmente a Torino, mentre Dybala è stato impegnato con l’Albiceleste.

I più letti