Torino Inter, Conte: "Stiamo facendo qualcosa di impensabile"

Serie A
©Getty

L’allenatore ha commentato il successo sul Torino ai microfoni di Sky Sport: "Sono felice di questa prima parte di stagione, specialmente per i calciatori che stanno lavorando in modo importante. Ora testa allo Slavia Praga"

La sua Inter non conosce ostacoli nell’inseguimento alla Juventus: un’altra prova convincente dei nerazzurri, sul campo del Torino, vale il successo che tiene invariate le distanze in vetta alla classifica. "Sono contento di questo avvio di stagione, soprattutto per i calciatori. Quando lavori in maniera importante sotto l’aspetto tattico e fisico poi arrivano i risultati a rendere il nostro lavoro credibile. Sono ancor più felice per non aver subito gol, siamo tornati ad essere ermetici come all’inizio. Ora bisogna recuperare energie e prepararci per la prossima partita" ha spiegato Antonio Conte al termine della gara, intervistata da Sky Sport. Nella vittoria contro i granata sono andati in gol entrambi gli attaccanti: "Sono giocatori non ancora finiti, hanno ancora incredibili margini di miglioramento. Lautaro ha 22 anni, Lukaku ne ha 26: potrebbero essere gli attaccanti dell’Inter per i prossimi 7-8 anni. È importante, si comincia ad avere delle basi per costruire il presente e il futuro e mettere accanto a loro giocatori sempre più forti. Stanno facendo molto bene anche in fase difensiva, oltre a fare gol. Anche Brozovic ha margini di crescita importante. Mi piace sottolineare che gente come Borja Valero e Dimarco si siano fatti trovare pronti, lavorando sempre in silenzio e con serietà".

Prospettive future

"Dobbiamo lavorare di squadra, così possiamo ottenere risultati importanti. Chi ci sta davanti sta facendo qualcosa di incredibile, noi siamo lì ad un punto e anche noi stiamo facendo qualcosa di impensabile. Merito ai ragazzi, anche se c’è tanto su cui lavorare e migliorare. È un piacere avere questo gruppo che si mette a disposizione. Barella? È un giocatore importante, è cresciuto tanto in questi mesi: speriamo che non sia nulla di grave, lui è un guerriero e mi auguro che presto ci possa dare una mano" ha proseguito l’allenatore dell’Inter. L’euforia della vittoria è presto accantonata: i nerazzurri si preparano a scendere in campo in Champions League. "Ragioniamo di partita in partita, ora ne abbiamo una importante contro lo Slavia Praga. Sappiamo di aver avuto delle buone opportunità che potevamo sfruttare meglio, perché in Champions abbiamo fatto prestazioni importanti. La sconfitta contro il Borussia Dortmund ci ha lasciato tanto amaro in bocca. Io comunque sono sereno, perché poi so che daremo tutto per cercare di continuare il nostro percorso" ha concluso Conte.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche