Napoli, multe ai giocatori per l'abbandono del ritiro: il club invia le raccomandate

Serie A
caos_napoli

Il Napoli ha inviato le raccomandate ai giocatori, contestando l'abbandono del ritiro dopo la partita contro il Salisburgo. Il club fa quindi ricorso al collegio arbitrale e ha intenzione di multare i suoi calciatori. Gli scenari possibili

LIVERPOOL-NAPOLI LIVE

Sono 24 le raccomandate inviate dal Napoli ai giocatori: la società contesta l’abbandono del ritiro dopo la partita contro il Salisburgo (l’unico esente dal provvedimento è Malcuit, che era assente per un problema al ginocchio). Il club di De Laurentiis fa quindi ricorso al collegio arbitrale manifestando l’intenzione di multare i giocatori. Il tutto è disciplinato dall’articolo 11 comma 3 dell’accordo collettivo. Il tetto massimo delle multe è il 25% dello stipendio lordo mensile, ma in caso di diverse violazioni si possono sommare multe fino al 50% del lordo mensile. Ora andrà costituito un collegio arbitrale, che sarà composto da un rappresentante del club, da uno dei giocatori e da una parte terza. La sede sarà il tribunale di Napoli. Fino alla serata di lunedì nessun giocatore aveva ricevuto materialmente la raccomandata, i legali dei giocatori attendono.

Gli scenari

Da quello che emerge sembra che Allan e Insigne abbiano avuto il 50%. Che tradotto in cifre significherebbe 154mila euro al centrocampista, 354mila al capitano. Le sanzioni totali dovrebbero ammontare tra i 2,2 e i 2,3 milioni di euro. In un primo momento sembrava potesse esserci una mano più “pesante” nei confronti dei giocatori più esperti, i senatori dello spogliatoio, quelli più presenti nel prendere le decisioni a nome del gruppo. Le cifre delle eventuali multe saranno quindi più o meno “salate” in base agli ingaggi, da Koulibaly (quello che guadagna di più) al giovane Gaetano (il giocatore con l’ingaggio più basso). Nel frattempo il presidente De Laurentiis è di ritorno da Los Angeles dai suoi impegni legati al cinema. Non è esclusa l’ipotesi che il Napoli possa ricorrere anche alla giustizia ordinare per lesione dei diritti di immagine, che potrebbe avere un valore di 7/8 milioni di euro. Ma è una cosa che andrà valutata e va capito se il club voglia percorrerla davvero.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche