Calciomercato Inter, a Firenze con "i soliti" noti e un occhio al centrocampo del futuro

Serie A
Matteo Barzaghi

Matteo Barzaghi

©Getty

Inter all'esame Fiorentina: Conte ancora alle prese con gli infortuni a centrocampo. Una buona notizia potrebbe arrivare dalle condizioni di Candreva, ormai verso il rientro. Per gennaio piace Berge

FIORENTINA-INTER LIVE

Lì. Sempre lì. Lì nel mezzo. Non è Ligabue ma l'emergenza di Conte. A Firenze l'Inter andrà in campo sempre con i soliti che stanno faticando senza sosta. Vecino, Brozovic e Borja Valero. Aspettando gennaio quando arriveranno i rinforzi chiesti a più riprese dall'allenatore. Dopo l'incontro con il Verona per Amrabat su cui il Napoli  è avanti, spunta anche un altro nome per giugno: il gigante norvegese Sander Berge del Genk. Si aggiunge alla lista dei giocatori sotto osservazione. Nel frattempo, però, Conte aspetta qualcuno pronto subito. Come Vidal, per esempio, che a San Siro nel post partita ha abbracciato Lukaku e altri giocatori dell'Inter. Ha salutato e si è intrattenuto a parlare negli spogliatoi con alcuni dello staff tecnico nerazzurro. Insomma, al netto delle difficoltà dell'operazione, il feeling c'è.

Altri dossier che rimangono aperti sono quelli di Kulusevsky e De Paul. Se il primo può anche essere inserito in un discorso di ottica futura, l'argentino invece ha l'esperienza per essere già ora pronto per San Siro. Il costo non è basso ma De Paul può vantare anche le recenti presenze con l'Argentina e quindi con Lautaro Martinez. I nomi sono questi. Marotta e Ausilio lavorano per trovare la soluzione migliore anche sull'esterno sinistro divenuto ora, con le difficoltà fisiche di Asamoah, una priorità. E pure quella è una zona del campo in cui l'Inter storicamente fa fatica. Lì, sempre lì. Lì a sinistra.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche