Classifica Serie A, Inter pari alla Juve ma "davanti": ecco perché

Serie A

L'1-1 nel posticipo tra Fiorentina e Inter, ha regalato una classifica con Inter e Juventus appaiate a 39 punti. Nonostante il ko nello scontro diretto, i nerazzurri sono "davanti" ai bianconeri nella graduatoria ufficiale della Lega Serie A. Il motivo? Un algoritmo... E in Champions il 'caso' sarebbe ancora più curioso

CLASSIFICA SERIE A

Il gol di Vlahovic in pieno recupero ha permesso alla Fiorentina di trovare un prezioso pareggio ma soprattutto ha consentito alla Juventus l’aggancio in testa alla classifica. Diamo uno sguardo proprio alla parte altissima della classifica ufficiale della Lega Serie A:

 

    1) Inter punti 39

    2) Juventus punti 39

 

Molti (tifosi e non solo) si sono chiesti il perchè. Inter ‘ufficialmente’ prima nonostante lo scontro diretto di San Siro ha visto trionfare gli uomini di Sarri. Il perché è presto spiegato. Tutte le classifiche sono gestite da algoritmi con una serie predefinita di discriminanti. Nel girone d’andata, la prima di queste discriminanti non è lo scontro diretto bensì la differenza reti (attualmente favorevole all’Inter: +18 contro +13 della Juve). La motivazione è abbastanza intuitiva: fino a quando tutte le squadre non si sono incontrate almeno una volta, non può esserci un criterio valido per tutte. Non si può dire a un programma: “se si sono scontrate usa questo, altrimenti usa quell’altro” perché in caso di tre o più squadre a pari punti senza che tutte si siano sfidate, ci sarebbero errori di compilazione. Ecco quindi perché l’Inter è attualmente prima e la Juventus seconda. Allo scattare del girone di ritorno cambierà la prima discriminante che sarà, come noto,  lo scontro diretto. Ulteriore curiosità: nei gironi di Champions League, limitatamente alle gare di andata, in caso di due o più squadre a pari punti, il primo criterio non è la differenza reti ma… l’ordine alfabetico!

SERIE A: SCELTI PER TE