Atalanta Milan, Gasperini: "Chiudiamo un 2019 fantastico. La Champions? Non sarà facile"

Atalanta
©LaPresse

Le parole dell'allenatore nerazzurro al termine del clamoroso 5-0 al Milan: "Il coronamento di un anno memorabile. Quarto posto difficile, ma l'Europa potrà essere una costante per questa Atalanta"

Atalanta stellare, manita storica al Milan, botti anticipati in casa nerazzurra nell'ultimo impegno del 2019: "Questo risultato è il coronamento di questa stagione e di un anno fantastico", sorride ai microfoni di DAZN Gian Piero Gasperini nel postpartita. "La sconfitta di Bologna bruciava molto. Abbiamo avuto qualche infortunio, ma questi ragazzi sono fantastici: ricevo tanti complimenti, ma girateli ai giocatori perché tanti di loro potrebbero ben figurare anche nelle big". Una vittoria chiave, per l'Atalanta, per tenere il passo della Roma al quarto posto: "Ma la Champions non sarà facile", ammette Gasperini. "Inter e Juve sono inarrivabili, siamo in quel gruppetto di squadre subito dietro. L'ambizione però, per me e per questa squadra, è che l'Europa possa diventare una costante". Poi un commento sui singoli: "Malinovskyi è un giocatore di indubbio valore, lo abbiamo capito da subito. L'impatto sul campionato non è facile ma lui ha sempre fatto prestazioni importanti. La nostra vera forza è che abbiamo elementi forti e inseribili". L'arrivo dell'ucraino ha determinato anche il prestito di Kulusevski, acclamato a distanza da Gasperini: "In quel ruolo c'erano già Ilicic e Gomez, lo spazio sarebbe stato ancora meno. Dunque lo abbiamo mandato a Parma perché aveva bisogno di giocare: Dejan sta facendo cose straordinarie, ha trovato l'ambiente ideale per esplodere da subito".

Ilicic: "Gol bellissimi, ma l'importante era vincere"

Dopo le parole dell'allenatore sono arrivate anche quelle di Josip Ilicic, grande protagonista con una doppietta: "Se fossi stato al 100% avrei giocato tutta la partita", spiega lo sloveno. "Abbiamo fatto una grande gara, non era così facile. E siamo riusciti a chiudere alla grande un anno straordinario: dobbiamo partire molto forte anche nel 2020. I gol? Io e miei compagni oggi ne abbiamo fatti di bellissimi, ma l'importante nel calcio è vincere".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche