Probabili formazioni Serie A della 22^ giornata: ultime news dai campi

Serie A

Tutte le ultime sulle probabili formazioni direttamente dagli inviati di Sky Sport. Juve ottimista sul fronte Pjanic. Conte recupera Brozovic e lancia Eriksen dal primo minuto. A Napoli sono rientrati in gruppo Koulibaly e Mertens. Lazio senza Correa. Parma con gli uomini quasi contati

UDINESE-INTER LIVE

La chiusura del calciomercato ha ridisegnato le rose della Serie A: la 22^ giornata di campionato vedrà infatti molti giocatori con una nuova maglia, in alcuni casi da titolare. Curiosamente in questo weekend non ci sarà alcun scontro diretto per la parte alta della classifica, ma le "gare trappola" sono dietro l’angolo. Torna in campo la squadra di Sky Sport con tutte le ultime news. Attenzione perché qualche nuovo innesto potrebbe già scendere in campo subito quindi tenete d’occhio questa pagina in modo da non perdervi neppure un aggiornamento.

BOLOGNA-BRESCIA, sabato ore 15

Bologna, torna Soriano ma Barrow potrebbe scavalcarlo

Mihajlovic recupera due uomini importanti come Bani e Sansone di rientro dalla squalifica, ma perde Paz (ceduto al Lecce). Il giudice sportivo ha fermato Tomiyasu. In attacco c’è il solito traffico. Alla coda si è aggiunto anche Barrow che dopo il gol contro la Spal si candida fortemente per un posto nell’XI titolare. L’escluso sarebbe il rientrante Sansone.

Brescia, in tre per la maglia di Balotelli

Con Mario Balotelli che deve scontare la seconda giornata di squalifica, si aprono i casting per il partner di Torregrossa. Chi tra Donnarumma, Ayé e Skrabb? Per molti Donnarumma dovrebbe essere la prima scelta ma contro il Milan Ayé non ha fatto male e potrebbe essere riproposto. Più difficile che la spunti l’ultimo arrivato. Piccoli dubbi tra centrocampo e trequarti ma al momento Dessena e Romulo sono in pole per una maglia da titolare.

CAGLIARI-PARMA, sabato ore 18

Cagliari, Cacciatore recuperato

Rispetto all’ultima gara, la difesa del Cagliari può cambiare per metà. Pisacane infatti torna al fianco di Klavan dopo il turno di stop mentre Maran a destra recupera Cacciatore che, complice un Faragò un po’ affaticato, potrebbe anche scendere subito in campo. A sinistra duello Lykogiannis-Pellegrini. Con Rog sempre ai box, Ionita può essere confermato mentre in attacco ci saranno i soliti tre, ovvero Nainggolan, Joao Pedro e Simeone.

Parma, out Kulusevski e non solo

Ricordate quando il Parma aveva la formazione obbligata causa troppi infortunati? Ecco, quel tempo è forse tornato visto che D’Aversa si ritrova con pochi uomini a disposizione. A Cagliari non ci saranno Sepe e Kulusevski. Inglese resterà fuori ancora per parecchio tempo mentre Karamoh non recupera. Alla lista però si sono aggiunti anche Scozzarella e Grassi. In mediana quindi ci può essere Brugman. Tra i pali l’ultimo arrivato Radu dovrebbe esordire dal 1' mentre in attacco D'Aversa potrebbe giocarsi subito la carta Caprari.

SASSUOLO-ROMA, sabato ore 20:45

Sassuolo, Peluso squalificato

Il mercato invernale ha riportato in neroverde Magnani dopo la parentesi al Brescia. Contro la Roma sarà squalificato Peluso e con Marlon e Ferrari non ancora al meglio, l’ultimo arrivato avrebbe anche qualche possibilità. In mezzo al campo più Obiang di Magnanelli mentre in avanti c’è da registrare un piccolo problema muscolare per Traoré che potrebbe già decidere in favore di Djuricic il ballottaggio sulla trequarti.

Roma, Perotti favorito su Kluivert

In casa Roma non dovrebbero esserci grossi dubbi di formazione. Con la partenza di Florenzi verso Valencia, le corsie esterne vedranno al 99% Spinazzola titolare. L’altro posto se lo contendono Kolarov e Santon. Con Diawara ancora out, spazio ancora a Cristante mentre come esterno sinistro c’è in pole position Diego Perotti, insidiato però da Kluivert.

JUVENTUS-FIORENTINA, domenica ore 12:30

Juventus, ottimismo per Pjanic

E’ lui il grande dubbio di formazione. Per una volta il punto di domanda sull’attacco passa in secondo piano. Miralem Pjanic è costantemente monitorato dopo il problema accusato contro il Napoli ma il bosniaco dovrebbe recuperare per tempo. Bentancur agirà quindi da centrocampista di destra con Rabiot sull'altro versante (e conseguente panchina per Matuidi). Sulla trequarti favorito Ramsey. Con CR7 ci sarà Dybala.

Fiorentina, due assenze pesanti là dietro

Viola reduci dalla sconfitta in Coppa Italia ma molto attivi sul mercato. Tra quelli arrivati c’è da segnalare Igor che potrebbe tornare utile fin da subito. In difesa infatti ci sono Caceres e Milenkovic squalificati e sostituirli non è semplicissimo. Ceccherini e uno tra Venuti e Ranieri potrebbe essere una delle prime opzioni ma non l’unica. A sinistra torna Dalbert mentre in attacco solito ballottaggio Cutrone-Vlahovic.

ATALANTA-GENOA, domenica ore 15

Atalanta, Pasalic vuole ritrovare posto

Zero infortunati in casa Atalanta: mister Gasperini ha riabbracciato anche Castagne (che era l’unico infortunato) ma difficilmente ruoterà uno tra Gosens e Hateboer. Partita speciale (da ex) per il tecnico nerazzurro che si affiderà ancora a Duvan Zapata con buona pace di Muriel. L’unico vero dubbio riguarda Pasalic che da titolare fisso è passato ad arma a gara in corso. Per lui ballottaggio con Freuler; non dovesse vincerlo sarebbe dura farsi largo sulla trequarti per un posto da titolare.

Genoa, oggi le carte potrebbero sparigliarsi

Nel centrocampo rossoblù c’è da registrare il rientro dalla squalifica di Cassata che si candida per un posto che ha quasi sempre conquistato negli ultimi tempi: quello del titolare nel 3-5-2 di Nicola. 

LAZIO-SPAL, domenica ore 15

Lazio, coppia d’attacco Immobile-Caicedo

Simone Inzaghi non ha grossi dubbi di formazione. L’infortunio a Correa, che lo terrà fuori dalla sfida contro la Spal, rilancia la candidatura di Caicedo al fianco di Immobile. El Tucu e Cataldi sono gli unici indisponibili tra i biancocelesti. In difesa si candida Patric. A destra difficile che Marusic possa spodestare Lazzari. Stesso discorso sull’altro versante dove Jony tenta di scalzare Lulic

Spal, a Roma senza una buona fetta di gol

Il Napoli ha da poco annunciato il suo arrivo a giungo. Per ora però Andrea Petagna resta alla Spal fino al termine della stagione. Il bomber spallino, capace di realizzare il 50% dei gol di squadra, si accomoderà in tribuna visto che è squalificato. Per lo stesso motivo, assente anche Valoti. In difesa può essere il turno di Bonifazi mentre in attacco ci sono varie soluzioni. Da Paloschi, che però ha le valigie in mano, a Floccari a Tunjov con quest’ultimo che garantirebbe maggior copertura

MILAN-VERONA, domenica ore 15

Milan, due (piccoli) dubbi per Pioli

Piatek è diventato Freitag visto che è andato all’Herta Berlino. Saluti e arrivederci anche per Suso e Rodriguez. Il Milan ha preso due rinforzi ma contro il Verona ci saranno quasi tutti i soliti noti. Bennacer è squalificato, spazio quindi a Krunic. Difficile che Rebic resti in formazione titolare (come invece accaduto in Coppa Italia). I punti di domanda riguardano la difesa con due duelli in corso. Quello che vede protagonisti Conti e Calabria e quello che vorrebbe portare Musacchio a scavalcare nelle preferenze Kjaer.

Verona, conferma per Dawidowicz. Chi sulla trequarti?

Il gol segnato domenica scorsa dovrebbe valere la conferma nell’XI titiolare per Dawidowicz che relegherebbe in panchina Gunter. In mediana nessuna novità con Amrabat e Veloso a guidare i compagni. Più complicato il discorso in attacco. Zaccagni torna dopo aver osservato un turno di top per squalifica e pare uno dei favoriti per una maglia da titolare. Ci sono anche Borini, Verre e Pessina che lottano per l’altro posto dietro alla punta che dovrebbe essere Di Carmine.

LECCE-TORINO, domenica ore 18

Lecce, rientra Calderoni. A rischio Gabriel

Il mercato del Lecce può ancora riservare grosse sorprese quindi occhio alle notizie della squadra di calciomercato. In difesa c’è Dell’Orco squalificato ma il rientro in gruppo di Calderoni può far tornare i giallorossi al 4-3-1-2 con Donati e Calderoni esterni. In mezzo Barak potrebbe entrare dalla panchina. Petriccione ha accusato un fastidio. Gabriel in settimana si è allenato poco e Vigorito potrebbe partire titolare.

Torino, due tornano ma due escono

Mazzarri ritrova sia Rincon che Ola Aina. I due, assenti nell’ultimo turno causa squalifica, dovrebbero riprendere con tutta probabilità posto nell’XI titolare. Con Ansaldi non pienamente recuperato l’altro posto va a De Silvestri. Poche chance per Laxalt. Ci sono però da registrare le defezioni sicure di Izzo e Lukic. Entrambi hanno preso un rosso domenica scorsa. In difesa, a destra, ci sarà il recuperato Bremer.

UDINESE-INTER, domenica ore 20:45

Udinese, Zeegelaar subito in campo?

Si tratta di un ritorno in quel di Udine per Zeegelaar. L’esterno sinistro torna in bianconero e si candida per sostituire Sema. Il giovane svedese però pare ancora in largo vantaggio sul compagno. Chi invece potrebbe non farcela è William Troost Ekong che non è al meglio e che potrebbe lasciare il posto a De Maio. Per il resto tutto come da copione con il solito ballottaggio in attacco al fianco di Okaka. Favorito Lasagna.

Inter, Eriksen dentro dall’inizio

Antonio Conte, nel post partita della sfida vinta contro la Fiorentina, ha fatto il punto su Sensi e Borja Valero. La situazione a centrocampo non è la migliore possibile ma il tecnico nerazzurro è pronto a mettere subito in campo Eriksen. Nel 3-5-2 nerazzurro ritrova posto Bozovic ma non ci sarà Lautaro, squalificato: al suo posto Sanchez. In difesa Skriniar non dovrebbe preoccupare più di tanto.

SAMPDORIA-NAPOLI, lunedì ore 20:45

Sampdoria, assenze in difesa e a centrocampo

Claudio Ranieri dovrà fare a meno di Bereszynski, fermato per un turno dal giudice sportivo. Con Depaoli non ancora al meglio a causa di una distorsione alla caviglia, sulla destra può essere dirottato Thorsby. Altra opzione è quella di Chabot con Tonelli centrale al fianco di Colley. In mediana potrebbe dare forfait Vieira. Dentro Ekdal con Ramirez, Jankto e Linetty. Là davanti Quagliarella è sicuro del posto, Gabbiadini quasi.

Napoli, si rivedono Mertens e Koulibaly

Buone notizie dall'infermeria per Gennaro Gattuso visto che sul campo di Castelvolturno hanno ripreso a lavorare Koulibaly e Mertens. Per il centrale difensivo, fuori da parecchio tempo, si può pensare ad un ritorno graduale e quindi Maksimovic-Manolas resta la prima opzione. In mezzo Allan non è ancora completamente a posto. C'è Demme favorito per giocare con Ruiz e Zielinski. Davanti solito trio con Milik supportato da Insigne e Callejon.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche