Torino, Mazzarri non sarà più l'allenatore. Longo favorito per la panchina

Serie A

Dopo la sconfitta per 7-0 contro l'Atalanta della settimana scorsa e il pesante ko a Lecce (4-0), Cairo ha deciso di cambiare allenatore. In pole per sostituire Mazzarri c'è l'ex allenatore della Primavera granata Moreno Longo

Il Torino ha preso la sua decisione: Walter Mazzarri non sarà più l'allenatore dei granata. A incidere il ciclo di tre partite da incubo: il 4-0 subito a Lecce va ad aggiungersi allo 0-7 interno contro l'Atalanta e il 4-2 in Coppa Italia contro il Milan a metà settimana (partita questa in cui la squadra sembrava aver reagito bene alle sollecitazioni del ritiro). Sono 15 i gol subiti dal Torino negli ultimi 8 giorni e inevitabilmente la società ha aperto delle riflessioni sul momento terribile della propria squadra. Nell'immediato post partita il presidente Cairo ha avuto una lunga riunione all'interno degli spogliatoi con alcuni senatori del gruppo, cercando di trovare una spiegazione alla mancata reazione della squadra durante la sfida contro il Lecce. In pole per prendere il posto dell'allenatore toscano c'è l'ex allenatore della Primavera granata Moreno Longo. 

Comi: "Sconfitta inaccettabile, riflessioni in corso"

Nel post partita il direttore generale Antonio Comi  ha spiegato la situazione della squadra ai microfoni di Sky Sport: "Non è il momento di parlare, ma di riflettere. Sconfitte del genere sono inaccettabili soprattutto per la mancata reazione da parte della squadra. La partita è finita da poco e appena rientreremo cominceranno le valutazioni, la riflessione riguarda tutti dalla squadra all'allenatore e alla società. Mi ha fatto arrabbiare vedere una squadra rassegnata per la seconda volta nel giro di pochi giorni".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche