Conte dopo Udinese-Inter: "Ora più qualità nella rosa. Eriksen? Prestazione positiva"

Serie A

L'allenatore nerazzurro soddisfatto dopo la vittoria per 2-0 sul campo dell'Udinese: "Partita non semplice, con più qualità in rosa possiamo gestire meglio le situazioni. Sono contento di aver insistito per prendere Lukaku ma deve migliorare. Handanovic? Abbiamo sette giorni per recuperarlo"

L'Inter riprende il suo cammino dopo tre pareggi consecutivi. Alla Dacia Arena finisce 2-0 grazie alla doppietta di Romelu Lukaku nel secondo tempo e i nerazzurri si riportano al secondo posto della classifica a -3 dalla Juventus capolista. Una vittoria scaturita anche grazie agli ingressi in campo nella ripresa di Brozovic e Sanchez, frutto di una profondità di rosa a lungo richiesta da Antonio Conte, come ha spiegato nel post partita ai microfoni di Sky Sport: "Abbiamo giocato contro una squadra molto attenta che ci aveva creato diversi problemi anche all'andata. Non era semplice, ma con la qualità che abbiamo inserito all'interno della rosa riusciamo a gestire anche queste situazioni. Una squadra come l'Inter ha bisogno di cambi importanti. In alcune circostanze siamo rimasti troppo bassi, soprattutto negli ultimi dieci minuti, ma la vittoria è meritata".

 

Nuovi arrivati capitanati da Christian Eriksen, schierato dal primo minuto e sostituito da Conte a ridosso dell'ora di gioco. L'allenatore nerazzurro ha commentato così la prestazione del danese: "E' con noi da soli cinque giorni ma è entrato nel gruppo in maniera positiva. Abbiamo forzato il suo ingresso anche per via di alcuni infortuni, ma sono molto soddisfatto e contento della sua prestazione. Deve ancora crescere sul piano dell'intensità ma ha disputato una buona gara".

"Non la miglior partita di Lukaku. Handanovic? Sette giorni per recuperarlo"

Ancora una volta decisivo Romelu Lukaku, che ha raggiunto con la doppietta di questa sera quota 16 gol in campionato. Conte non è però pienamente soddisfatto della prestazione del belga: "Ha delle qualità importanti, ma penso che stasera non sia stata la sua migliore partita. Comunque sono contento di aver insistito in estate per portarlo all'Inter e segnare due gol è sempre importante per un attaccante".

 

Infine un aggiornamento sulle condizioni di Handanovic, lasciato fuori per un problema a un dito e sostituito da Padelli: "In vista del derby ci sono sette giorni di tempo per recuperarlo, ma sono contento della prestazione di Padelli. Ha dato sicurezza ha tutto il reparto e si è fatto trovare pronto quando ce n'è stato bisogno".

Lukaku: "Io leader? Voglio che la squadra stia bene con me"

Due gol e ancora una vittoria targata Romelu Lukaku. L'attaccante belga ha raccontato tutta la propria soddisfazione per la vittoria di Udine pochi minuti dopo la fine del match ai microfoni di Sky Sport: "La vittoria contro la Fiorentina in Coppa Italia ci ha dato fiducia e oggi era importante vincere. E' bella questa continua sfida con Juventus e Lazio e per noi è importante continuare a rimanere in alto. Io leader della squadra? Cerco di dare sempre il massimo e il mio obiettivo è che la squadra si trovi bene con me. Voglio trasmettere fiducia. 11 gol in trasferta? Anche a San Siro faccio la differenza".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche