Gervinho punito dal Parma: si allenerà da solo. Il comunicato del club

Serie A
©Getty

La società gialloblù ha annunciato che l'attaccante svolgerà un programma di lavoro a parte fino a nuova comunicazione. Gervinho non si è presentato più volte agli allenamenti in attesa della sua cessione in Qatar, che poi non si è concretizzata

PARMA-LAZIO LIVE

Il Parma ha deciso: Gervinho è virtualmente fuori rosa. L'attaccante ivoriano, il cui trasferimento all'Al-Sadd è sfumato nelle ultime ore della sessione invernale di calciomercato, è stato punito dalla società per non essersi presentato più volte agli allenamenti in attesa della sua cessione. L'ivoriano svolgerà un programma di lavoro a parte, come comunicato dal club gialloblù attraverso questa nota apparsa sul proprio sito ufficiale: "Il Parma Calcio 1913 comunica che il calciatore Gervinho, a seguito delle ripetute assenze ingiustificate agli allenamenti della scorsa settimana, svolgerà un programma di allenamento individuale agli ordini dello staff tecnico fino a nuova comunicazione".

Affare sfumato

Gervinho è stato protagonista di un vero e proprio giallo di mercato. Il suo trasferimento all'Al-Sadd sembrava cosa fatta dopo che la firma sul contratto è arrivata al fotofinish e la documentazione del Parma è stata inviata entro il termine ultimo (le ore 22 del 31 gennaio). Non sono arrivate in tempo, invece, le carte dell'Al-Sadd: la federazione del Qatar ha bocciato per questo motivo la documentazione, bloccando di fatto il trasferimento. 

Le parole di D'Aversa

Della situazione relativa a Gervinho aveva parlato anche Roberto D'Aversa, che aveva sottolineato come fosse più importante il gruppo dell'attaccante ivoriano: "Piuttosto che di Gervinho - le dichiarazioni dell'allenatore del Parma -, preferisco parlare di chi dà tutto per questa maglia. Per me la cosa più importante è il gruppo. E il gruppo ha permesso a Gervinho di avere questa richiesta alla sua età e dopo che per due anni e mezzo aveva praticamente smesso di giocare in Cina. Ora vedremo cosa succederà".

I più letti