Verona-Juventus, le probabili formazioni

Serie A
Twitter Juventus FC

Terza partita in una settimana per il Verona, che dopo aver fermato Milan e Lazio proverà a fare lo stesso con la Juventus. Juric recupera Amrabat a centrocampo. Sarri, dal canto suo, pensa a Dybala centravanti nel tridente con Ronaldo e Douglas Costa. Calcio d'inizio sabato 8 febbraio ore 20:45

VERONA-JUVENTUS LIVE

Terza partita in sette giorni per il Verona, al terzo grande ostacolo della sua settimana. Dopo i pareggi di San Siro e dell'Olimpico contro Milan e Lazio, la squadra di Juric si appresta ad ospitare la Juventus capolista sabato alle ore 20:45. Se da una parte i bianconeri non vorranno perdere punti per conservare il proprio vantaggio sulle inseguitrici, dall'altra i gialloblù continuano a sognare l'Europa (solo un punto di distacco dal Cagliari sesto). Sarri, dal canto suo, spera che la tradizione positiva possa confermarsi, dal momento che la Juventus ha segnato in tutte le ultime 13 sfide di Serie A contro il Verona (27 gol). Attenzione però, perché i campioni d'Italia hanno perso due delle ultime quattro trasferte di campionato (2V), dopo che erano rimasti imbattuti nelle prime sette fuori casa in questa Serie A (5V, 2N). Inoltre il Verona - reduce da ben sette risultati utili consecutivi -  ha perso l’ultima partita casalinga contro la Juventus nel massimo campionato: i bianconeri non hanno mai vinto due trasferte di fila contro i gialloblù.

Verona, Juric recupera Amrabat

Altro avversario di grandissimo spessore per la squadra di Juric, che dopo Immobile dovrà fermare Cristiano Ronaldo. Terza partita in una settimana, per questo le energie dei gialloblù non potranno essere tantissime. In mediana torna Ambrabat, dopo la squalifica rimediata con il Milan, con Pessina che potrebbe far rifiatare Veloso. In attacco occhio alla candidatura di Eysseric.

 

Verona (3-4-2-1) probabile formazione: Silvestri; Rrahmani, Kumbulla, Gunter; Faraoni, Amrabat, Pessina, Lazovic; Zaccagni, Pessina; Verre

Juventus, Sarri con Dybala centravanti?

Nessun problema in particolare per Sarri, chiamato tuttavia a sciogliere qualche dubbio. Il primo riguarda Dybala: in caso di 4-3-1-2 l'argentino dovrebbe rientrare nell'undici titolare, ma anche con un possibile 4-3-3. In questo caso andrebbe a ricoprire il ruolo di centravanti, affiancato da Ronaldo e Douglas Costa. Quest'ultimo, in base al modulo che verrà scelto, sarà in ballottaggio con Ramsey. 

 

Juventus (4-3-3) probabile formazione: Szczesny; Cuadrado, Bonucci, De Ligt, Alex Sandro; Bentancur, Pjanic, Rabiot; Douglas Costa, Dybala, Ronaldo

 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche