Spal, esonerato Leonardo Semplici: in arrivo Luigi Di Biagio

Serie A
©LaPresse

Terza sconfitta consecutiva per la Spal, che cade anche in casa contro il Sassuolo e cambia allenatore: esonerato Leonardo Semplici, avvisato poche ore dopo la sconfitta. Al suo posto arriverà già questa sera a Ferrara Luigi Di Biagio, che domani dirigerà il suo primo allenamento dopo aver firmato un contratto fino a giugno con rinnovo in caso di salvezza

Cinque sconfitte nelle ultime sei di campionato per la Spal, che ha vinto solo quattro volte in 23 giornate e che si trova all'ultimo posto in classifica a quota 15 punti, a quattro lunghezze di ritardo dalla zona salvezza. Dopo aver trovato il vantaggio con Bonifazi, è arrivata la sconfitta anche con il Sassuolo, bravo a rimontare grazie alle reti di Caputo e Boga. Per questo motivo il club ha deciso di cambiare e ha già comunicato la decisione dell'esonero all'allenatore Leonardo Semplici, che sarà così il 12esimo allenatore sostituito in questa stagione. Al suo posto il prescelto è Luigi Di Biagio. Per l'ex Ct dell'Italia U21, pronto un contratto fino a giugno con rinnovo in caso di salvezza. Atteso a Ferrara già nelle prossime ore, potrebbe dirigere l'allenamento di lunedì. Sarà il primo allenatore a debuttare in A arrivando dall’Under 21 come unica esperienza precedente in panchina.

Il comunicato ufficiale

Attraverso una nota pubblicata sul proprio sito ufficiale, la Spal ha comunicato l’esonero di Leonardo Semplici e del suo staff: "S.P.A.L. srl comunica di aver sollevato dall’incarico di responsabile della prima squadra biancazzurra mister Leonardo Semplici, contestualmente al secondo allenatore Andrea Consumi, al preparatore atletico Yuri Fabbrizzi e ai collaboratori tecnici Rossano Casoni e Alessio Rubicini. La società ringrazia mister Semplici e il suo staff per il lavoro svolto e i risultati ottenuti in questi anni, risultati che hanno permesso di raggiungere grandi traguardi e riportare la SPAL in Serie A dopo 49 anni".

Colombarini: "Sostituto? Ci sono dei contatti"

Momento negativo dunque per la Spal, che ha numeri troppo brutti per potersi salvare. Lo sa bene il patron Francesco Colombarini, che si è presentato in zona mista dopo il ko con il Sassuolo: "A questo punto della stagione ogni sconfitta è molto pesante. La squadra oggi poteva vincere con un po' di fortuna, invece abbiamo preso gol e abbiamo perso". Chiosa finale sul futuro della panchina della Spal: "Se ci sono idee per il dopo Semplici? Sicuramente, ci sono dei contatti. Non sono io che decido, ci sarà un comunicato stampa". 

Semplici: "Il rigore ha cambiato tutto"

Volto cupo per Leonardo Semplici a fine gara: "Avevamo preparato bene questa partita durante la settimana - ha spiegato l'allenatore a Sky Sport - fino al loro rigore avevamo fatto discretamente, potevamo vincerla. Sapevamo i valori del Sassuolo, soprattutto nel palleggio. Poi il rigore ha cambiato tutto e noi ci siamo impauriti, senza più riuscire a ripartire".

 

Il saluto di Semplici

Dopo l'esonero, l'ormai ex allenatore della Spal ha affidato ai social il suo pensiero. Semplici ha salutato il club e i tifosi attraverso un lungo messaggio postato sul proprio profilo Instagram: "Ci ho pensato molto, ma le parole, quelle giuste, in momenti come questi faticano ad uscire. Sono passati sei anni dalla volta che ho fatto conoscenza con questa città magnifica, sei anni da quando ho abbracciato la tifoseria e questi colori che fino ad oggi mi hanno accompagnato. Sei anni da quando con dedizione, coraggio, rispetto sono entrato nel progetto SPAL. Sono orgoglioso di aver raggiunto obiettivi impensabili, orgoglioso e felice di aver avuto la possibilità di lavorare in una società come questa. Certamente non era questo il finale che speravo, che desideravo, e con dispiacere finisce adesso il mio percorso a Ferrara. Ma voglio ringraziarvi tutti quanti per il calore e l'accoglienza di una città che porterò nel cuore, e che sarà sempre la mia seconda casa. Ringrazio la famiglia Colombarini, Presidente, Direttore, Giocatori, Dottori, Fisioterapisti, Magazzinieri e tutti coloro che hanno collaborato per il raggiungimento degli obiettivi. Un grazie particolare a tutto il mio Staff che ha condiviso con me questo straordinario cammino. Vi auguro il meglio. Forza SPAL. Un Abbraccio, Leonardo".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche