Gonzalo Villar: "Roma? Ho scelto io, ma nessun paragone con Daniele De Rossi"

Serie A
©Getty

Il 21enne neo-acquisto giallorosso ha rilasciato un'intervista al quotidiano spagnolo AS: "Il Valencia poteva riprendermi, ma la scelta era solo mia. Ho sentito che la Roma scommetteva di più su di me, ma non paragonatemi a De Rossi: sarò la versione migliore di Gonzalo Villar"

ATALANTA-ROMA LIVE

Il centrocampista spagnolo prelevato dall’Elche per 4 milioni più 1 di bonus, ha esordito in maglia giallorossa nella trasferta persa 3-1 a Reggio Emilia. Villar, presentato ufficialmente mercoledì 12 febbraio, ha rilasciato un’intervista al quotidiano spagnolo AS, parlando della sua nuova esperienza italiana e di quanto sia importante per lui questa occasione.

I primi contatti

“La prima notizia mi è arrivata a dicembre. I miei agenti mi dissero che la Roma mi stava seguendo sia con l’Elche sia con la Nazionale under 21 spagnola e che avrebbero voluto tesserarmi già a gennaio – così Villar spiega i primi momenti di interessamento dei giallorossi –. E’ stato un mese difficile, ma la Roma ha puntato forte su di me... e quindi eccomi qui”.

Villar parla anche del rapporto con Petrachi e Fonseca, della fiducia e della stima dimostrata nei suoi confronti: “Petrachi e Paulo Fonseca mi hanno parlato, dandomi molta fiducia. Pensavo fosse già abbastanza che un club come questo, in grado di tesserare qualsiasi giocatore, scegliesse un ragazzo che giocava in seconda divisione. Mi hanno dato la loro fiducia di persona e io ho accettato questo progetto.”

Il ruolo, il paragone con De Rossi e il Valencia

In seguito, Villar spiega il ruolo che il mister Fonseca vuole ritagliargli e il paragone con De Rossi: “Quello che mi chiede coincide con quello che mi piace fare. Vogliamo molto possesso, a me piace molto stare vicino alla palla e averla tra i piedi più tempo possibile”. Su De Rossi invece: “Lui è una leggenda per tutti i giallorossi. Ma io voglio offrire la migliore versione di me stesso a Roma. Parlare di De Rossi significa parlare di un campione. Non mi farebbe bene se iniziassero a paragonarmi a lui. Sarò la migliore versione di Gonzalo Villar”.

Alla domanda sul Valencia, club in cui il 21enne ha transitato prima di passare all’Elche e che avrebbe potuto esercitare il riscatto previsto nel contratto, ha risposto così: “Loro aveva questa opzione, ma la scelta era solo mia. Ho sentito che la Roma scommetteva di più su di me, sono molto grato al Valencia ma la scelta migliore per la mia carriera era trasferirmi a Roma, auguro al Valencia il meglio per questa stagione e per le prossime”.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche