Milan, Gabbia a Sky: "Esordio emozione unica. Sogno il ritorno di Thiago Silva"

Serie A

Il giovane difensore del Milan ha parlato in esclusiva a Sky Sport dell'emozione dell'esordio in rossonero e delle ambizioni per il futuro: "Sensazione unica,  ora lavoro duro per farmi trovare sempre pronto. Maldini e Thiago Silva i miei modelli, ho già coronato il sogno di giocare con Ibra. Se poi tornasse anche Thiago sarebbe bellissimo"

FIORENTINA-MILAN LIVE

Ha sfruttato al meglio la sua occasione, facendosi trovare pronto nel momento del bisogno. Un esordio indimenticabile per Matteo Gabbia, cresciuto nel settore giovanile del Milan e spedito in campo da Stefano Pioli nell’ultimo match di campionato con il Torino a causa dell'infortunio di Simon Kjaer. Prestazione positiva e vittoria, il difensore classe ’99 dovrebbe essere confermato al centro in coppia con il capitano Alessio Romagnoli anche nella prossima gara contro la Fiorentina. Del momento vissuto e delle sue emozioni ha parlato Gabbia in esclusiva a Sky Sport: "In questi giorni c’è stata tanta emozione – ha detto il giovane rossonero -, dopo la serata fantastica di lunedì ho realizzato bene quello che è successo. Sono molto felice, ma sono anche focalizzato su ciò che dovrà essere il futuro. Cerco di tenere i piedi ben saldi a terra e di guardare avanti. Non vorrei sminuire nessuno, ma voglio ringraziare la mia famiglia che mi è sempre stata vicina e che sa quali sforzi ho fatto per arrivare fin qui. Il Milan è il mio sogno, vorrei fare una carriera importantissima qui e spero che ci sia questa posssibilità. Ma devo pensare al presente, lavorando allenamento dopo allenamento, senza sblilanciarmi troppo su un futuro ancora lontano".

I modelli e il sogno Thiago Silva

Gabbia ha anche parlato dei suoi modelli e ha svelato un sogno: "Nel Milan sono passati tantissimi giocatori molto forti, che hanno scritto la storia di questo club. Nel mio ruolo potrei dire benissimo Maldini, che mi ricordo molto bene, ma anche Thiago Silva. Loro sono i modelli dai quali cerco di prendere qualcosa di più. Adesso sono in squadra con Ibrahimovic: lui è incredibile, dalla prima partitella ho capito quanta fame avesse ancora a 38 anni e nonostante i 33 trofei vinti in carriera. Giocando con lui ho già coronato un sogno. Se poi l’anno prossimo tornasse anche Thiago Silva, sarebbe bellissimo".

I più letti