Milan, Romagnoli: "Giocare a porte chiuse non è facile". Gabbia rinnova fino al 2024

Serie A

Il capitano dei rossoneri ha parlato a Milan TV: "La speranza è che si possa tornare a giocare con tutti i tifosi al nostro fianco già dalla prossima partita". Intanto rinnovo fino al 2024 per Matteo Gabbia

"Giocare una partita a porte chiuse a San Siro non sarà facile". Queste le parole del capitano del Milan Alessio Romagnoli, che scenderà in campo domenica all'ora di pranzo nel match contro il Genoa, ma senza alcun tifoso al Meazza. Quella di Milano sarà infatti una delle partite del prossimo turno di campionato che si svolgerà a porte chiuse. "Per me sarà anche la prima volta, visto che non mi era mai capitato - ha proseguito Romagnoli ai microfoni di Milan TV -. Non avere il pubblico vicino sarà strano per noi, perché siamo sempre stati abituati ad averlo molto vicino. Dobbiamo essere bravi a restare concentrati e dare tutto quello che abbiamo, e anche qualcosa di più, per portare a casa la partita". E ancora: "L'Italia è sempre stato un paese forte e molto attento a queste dinamiche. Le scelte prese sono state basate su ragionamenti validi - ha proseguito il capitano rossonero -. Adesso c'è il rischio di contagio, ma la speranza è che possa diminuire giorno per giorno, e che già dalla prossima settimana si possa tornare a giocare con tutti i tifosi al nostro fianco".

Gabbia rinnova fino al 2024

Proprio Romagnoli è l'unico centrale di difesa certo del posto nella partita contro il Genoa. Accanto a lui - con Kjaer verso il recupero ma verosimilmente più per la Coppa Italia contro la Juve - potrebbe essere confermato Matteo Gabbia, il classe 1999 che ha esordito in A contro il Torino ed è reduce dalla sua prima presenza da titolare nell'ultimo turno contro la Fiorentina. Per lui, intanto, è arrivata la firma sul rinnovo di contratto fino al 2024. "Matteo, cresciuto nel nostro settore giovanile, continua la sua storia con la maglia rossonera" - si legge sull'account Twitter del Milan. La foto, insieme a Maldini e Massara è stata postata anche dallo stesso giocatore sul proprio profilo Instagram: "La storia continua, un grazie speciale alla mia famiglia per il supporto e alla società per la fiducia. Sono onorato".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche