Matuidi della Juventus positivo al coronavirus: "Sta bene e non ha sintomi"

Serie A

Dopo Daniele Rugani, c’è il secondo positivo al Coronavirus in casa Juventus: si tratta del centrocampista francese che è in isolamento volontario domiciliare da mercoledì 11 marzo. Il club bianconero: “Sta bene ed è asintomatico”

CORONAVIRUS, TUTTI GLI AGGIORNAMENTI

Anche Blaise Matuidi è risultato positivo al coronavirus. Lo ha rivelato la Juventus con una nota pubblicata sul proprio sito ufficiale poco dopo le 19. Come i suoi compagni, il centrocampista francese è in isolamento domiciliare dallo scorso mercoledì 11 marzo: il giorno in cui è stata ufficializzata la positività del compagno di squadra Daniele Rugani. “Continuerà a essere monitorato e a seguire lo stesso regime. Sta bene ed è asintomatico”, spiega il club bianconero.

13 casi di coronavirus in Serie A

 

Juventus (2):

  • Daniele Rugani (11 marzo)
  • Blaise Matuidi (17 marzo)
Sampdoria (7)
  • Manolo Gabbiadini (12 marzo)
  • Omar Colley (13 marzo)
  • Albin Ekdal (13 marzo)
  • Antonino La Gumina (13 marzo)
  • Morten Thorsby (13 marzo)
  • Fabio Depaoli (14 marzo)
  • Bartosz Bereszynsky (14 marzo)
Fiorentina (3)
  • Dusan Vlahovic (13 marzo)
  • Patrick Cutrone (14 marzo)
  • German Pezzella (14 marzo)

Hellas Verona (1)

  • Mattia Zaccagni (17 marzo)

Blaise Matuidi, due giorni fa il messaggio su Instagram

Solo 48 ore fa il centrocampista francese aveva voluto rivolgere un suo pensiero ai tifosi e a chi lavora sul campo come medici e infermieri: “In questo momento difficile per tutti noi – ha detto – vorrei semplicemente invitarvi a seguire bene le indicazioni ufficiali e a prendervi cura di voi stessi e delle vostre famiglie. Un grande incoraggiamento e un infinito”

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche