Roma, 27 anni fa l'esordio di Totti: "Un amore eterno"

Serie A
Twitter As Roma

I giallorossi hanno ricordato il giorno dell'esordio del capitano con le parole di Boskov e Rizzitelli, che il 28 marzo del 1993 gli lasciò il posto contro il Brescia. Il tutto accompagnato da un video che ne ripercorre le tappe, dal primo gol al Foggia al cucchiaio di San Siro. E lui sui social: "Un amore che non avrà mai fine"

CORONAVIRUS, TUTTI GLI AGGIORNAMENTI

Questo giorno, il 28 marzo, di 27 anni fa non può essere ricordato come uno qualunque da parte di ogni tifoso della Roma ma non solo. 27 anni fa, nel 1993, Francesco Totti esordiva in Serie A contro il Brescia. Oggi, a quasi tre decenni di distanza, l'ex capitano è il giocatore che ha segnato più gol nella storia del massimo campionato di calcio italiano con una singola maglia. 250 perle, fra gioie e dolori, vittorie e sconfitte, infortuni e lacrime. Come quelle versate nel giorno della sua ultima partita: "Vi amo", si concludeva così la lettera con cui il 28 maggio del 2017 salutò i suoi tifosi in occasione dell'ultimo match giocato con il Genoa. La Roma ha voluto ricordare l'esordio della sua bandiera con qualche riga pubblicata sul proprio sito ufficiale, a partire dalle parole dello stesso Totti: "Quando l'allenatore mi ha chiesto di scaldarmi pensavo che ce l’avesse con Roberto Muzzi”. Dall'altra parte c'era il Brescia appunto: "E quello - si continua a leggere - era invece  il suo momento: la prima di 786 presenze, tutte con la stessa maglia, condite da 307 reti in 24 anni giocati sempre ai massimi livelli. Quel pomeriggio a lasciargli il posto fu un compagno che abbiamo imparato ad amare in campo e anche fuori, un grande romanista nonostante non sia nato e cresciuto a Roma: Ruggiero Rizzitelli".

"Un amore che non avrà mai fine"

"Ho avuto l’onore di farlo esordire al mio posto. Boskov mi disse: ‘Dai dai Ruggiero, facciamo entrare questo ragazzino’. Poi abbiamo visto che ragazzino fosse… Il Capitano è il Capitano: grande Francesco”, ha più volte ricordato Rizzitelli, che in giallorosso ha giocato dal 1988 al 1994. La Roma ha poi accompagnato il tutto con un video che ripercorre le tappe della carriera di Totti: dall'esordio al primo gol con il Foggia, passando per quello segnato al Parma nel giorno dello scudetto (era il 2001) al cucchiaio con l'Inter nella cornice di San Siro. Poi i derby, le prodezze contro la Juve e quelle in Champions: "Sono passati 27 anni d'amore, di passione, di fedeltà e soprattutto la fortuna di aver indossato l'unica maglia che ho amato veramente. Un amore che non avrà mai fine", ha scritto Totti sulla propria pagina Instagram. Il tempo passa, ma non cancella niente. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche