Totti a Candela su Instagram: "La Roma la mia seconda pelle"

social

Divertente chiacchierata, in diretta su Instagram, tra i due ex giocatori giallorossi. Candelà nei panni del giornalista e il n° 10 che risponde alle sue curiosità: "La Roma è la mia seconda pelle e questo non me lo toglierà nessuno". Sul futuro: "Cercheremo insieme il nuovo Totti"

"A me la Roma non me la toglierà mai nessuno dalla testa e dal cuore". Nonostante l'allontanamento dalla società negli scorsi mesi, il legame tra Francesco Totti e i colori giallorossi è rimasto intatto. E l'ex numero 10 lo ribadisce in una diretta Instagram con Vincent Candela, suo compagno ai tempi dello Scudetto e grande amico da oltre 20 anni, che veste i panni del giornalista e non si risparmia dal chiedergli qualche curiosità. "Possono passare presidenti, allenatori, giocatori, ma per me la Roma è la Roma - aggiunge Totti -. È la mia seconda pelle. Quello che ho fatto io per la Roma e quello che lei ha dato a me... non ci saranno altri giocatori o altre persone che mi toglieranno quest’etichetta. Per me è un vanto essere romano e romanista".

Il discorso si sposta poi sul futuro del campione del mondo 2006: "In questo momento sono in standby - spiega -. Lavoro, sento, chiamo, vedo giocatori giovani. Sto aprendo una società di scouting e procura. Soprattutto scouting perché voglio far crescere dei giovani nel migliore dei modi: voglio far sì che si comportino onestamente, con valori e principi importanti e rispettabili per tutti, come sono cresciuto io. Perciò sto cercando in giro per il mondo nuovi talenti. Oggi non c’è un altro Totti nel mondo del calcio, ma spero di trovarlo, anche se non sarà facile. Tieniti libero Vincent perché ti porto via dalla Roma pure a te, farai parte della mia scuderia". Messo da parte il calcio, i due scherzano sul padel - "tolti i professionisti, il livello mio è abbastanza alto" afferma Totti - e poi si concedono una battuta sulle loro esperienze in giro per la città capitolina. "Alla fine sei tu che mi hai fatto conoscere Roma, perché io non ho la possibilità di andare in giro - scherza l'ex capitano con Candela -. La conosci meglio te. Ti ricordi in giro con lo scooter, che tempi quando eravamo giovani. Oggi è totalmente differente. Abbiamo vinto tante battaglie insieme, ma la più importante dobbiamo vincerla adesso: contro il coronavirus. Tutti insieme, tutti uniti e ne usciremo alla grande come sempre".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche