Sileri: "Ripresa campionato Serie A dopo il lockdown da coronavirus solo a porte chiuse"

Serie A
©LaPresse

Il Viceministro per la Salute ha parlato a Radio Kiss Kiss dell'eventuale ripresa dei campionati: "Il numero dei contagi scende, possiamo pensare alla fase 2. Sul calcio serve una posizione scientifica. E gli stadi non potranno riaprire al pubblico"

CORONAVIRUS, GLI AGGIORNAMENTI IN DIRETTA

La Commissione medico-scientifica della Figc ha inviato al Governo il protocollo che le squadre di calcio dovranno seguire per tornare ad allenarsi a partire dal 4 maggio: "Si tratta di pagine scritte in maniera appropriata, ma aspetterei ancora un po' di tempo per valutare l'andamento dell'epidemia". A dirlo è Pierpaolo Sileri, Viceministro per la Salute, che ha parlato a Radio Kiss Kiss e che guarda al futuro comunque con moderato ottimismo: "Il numero dei contagi scende, come quello in terapia intensiva - ha continuato - l'opera di contenimento sta avendo l'effetto desiderato. Ora pensiamo alla Fase 2. Bisognerà sempre tenere la distanza sociale e l'uso delle mascherine". Vietato abbassare la guardia, soprattutto per quanto riguarda il calcio e gli altri sport di gruppo: "Tornare alla normalità dipenderà soprattutto dai focolai che si osserveranno nelle prossime settimane. Serve una posizione scientifica, gli stadi non possono riaprire al pubblico. E' verosimile far ripartire il calcio a porte chiuse, ma da medico dico che potrebbe esserci comunque qualche problema dato che i giocatori entrerebbero in contatto fra di loro".

"Jogging, non più di 40 minuti"

"In caso di ripresa delle attività sarà poi importante poter effettuare controlli costanti - ha spiegato Sileri - Il numero di tamponi necessario potrebbe essere più alto di 1.400". Giocando a porte chiuse, inoltre, non sarebbe un problema per le squadre del nord restare nei rispettivi stadi, senza la necessità di spostarsi verso il centro o il sud Italia: "Dove giochi giochi, va bene uguale. Senza tifosi non si porrebbe il problema", ribadisce sicuro il viceministro per la Salute, che infine si sofferma pure sullo sport individuale: "Si potrà praticare anche a livello amatoriale, ma non per più di 40 minuti". 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche