Koulibaly e il gol alla Juve: "Ricordo il silenzio, poi la gioia del popolo del Napoli"

napoli
©LaPresse

A distanza di due anni il difensore senegalese ricorda la rete che permise al Napoli di battere la Juve allo Stadium alimentando il sogno scudetto, poi sfumato: "Attraverso la gioia del popolo del Napoli ho rivissuto tutta la mia vita"

CORONAVIRUS, GLI AGGIORNAMENTI IN DIRETTA

È il 22 aprile 2018, 90' minuto della sfida tra Juventus e Napoli, quintultima giornata della Serie A 2017/2018, Juventus Stadium. Kalidou Koulibaly stacca altissimo in cielo, anticipa tutti sul calcio d’angolo battuto da Callejon, segna e regala al Napoli il successo per 1-0 e il sogno di scavalcare i bianconeri (avanti solamente un punto dopo questo ko) in testa alla classifica. "Ricordo ancora il rumore dell’impatto del pallone sulla mia fronte. Poi quell’attimo di silenzio. E poi l’abbraccio di José e di tutti gli altri. Intanto, nella mia testa, rivivevo tutta la mia vita: attraverso la gioia di un popolo", ha scritto proprio oggi, a distanza di due anni, il difensore del Napoli su Twitter ricordando quella rete che fece impazzire di gioia il popolo azzurro, convinto più che mai – dopo quella vittoria nello scontro diretto – di riuscire a centrare il sogno scudetto. Che, invece, solo una settimana più tardi imboccò definitivamente la strada di Torino dopo il successo in rimonta dei bianconeri contro l’Inter e il ko del Napoli di Sarri al Franchi contro la Fiorentina. Una rete, quella di Koulibaly, che non valse lo scudetto ma che regalò comunque emozioni fortissime, vive ancora oggi, a tutti i tifosi azzurri.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche