Torino: avanti con allenamenti individuali, pensando a salvezza e futuro

Serie A
Paolo Aghemo

Paolo Aghemo

©LaPresse

Al Filadelfia dopo 70 giorni si è rivisto anche Sirigu, la squadra va avanti con gli allenamenti individuali in attesa di iniziare venerdì quelli di gruppo. Tante questioni sul tavolo per il nuovo ds Vagnati: dal futuro di Longo al prossimo mercato, ma la priorità resta salvarsi 

CORONAVIRUS, TUTTI GLI AGGIORNAMENTI

Allenamenti individuali e ancora su base volontaria per il Torino al Filadelfia, da venerdì allenamento collettivo. Squadra divisa in 3 gruppi da 8 giocatori, arrivati a distanza di un'ora e mezza uno dall'altro. Primo allenamento solitario per Sirigu nel pomeriggio, dopo i test e le visite mediche svolte in mattinata. Il portiere è tornato al Filadelfia 70 giorni dall'ultima volta. Tutta la squadra presente, dunque. Nei nei primi giorni del via libera agli allenamenti individuali molti avevano scelto, in modo legittimo, di continuare ad allenarsi a casa. 

Tre fronti caldi

Confronto di idee, battute e sorrisi tra il dirigente Moretti e Longo. Il Torino vive in un limbo: da una parte l’esigenza di un rinnovamento, dall’altra, in vista della ripresa, una salvezza da conquistare. Servirebbero chiarezza d’intenti, compattezza e punti fermi. Uno è il ds Vagnati, vicino a squadra ed allenatore. I fronti caldi, invece, sono tre, a cominciare dal futuro di Longo, in scadenza di contratto. Ad oggi sono poche le possibilità che resti. Lui per primo ne è consapevole. Però è sempre a lui che il Toro si aggrappa per uscire dalla crisi in cui era piombato prima dello stop. Il secondo aspetto riguarda la squadra che sembra avere smarrito sintonia e certezze. L’aria è da fine ciclo. Il mercato tenta molti giocatori. Infine, si sta prolungando la trattativa per la riduzione degli stipendi. Un motivo ulteriore di scarsa serenità per lo spogliatoio. Ma il Toro, in caso di ripartenza, non potrà permettersi distrazioni. In ballo, c’è la serie A.

Venerdì allenamenti di gruppo

Giovedìi tutto il gruppo squadra sarà sottoposto al test del tampone, si tratta del quarto ciclo di test. Gli allenamenti collettivi invece inizieranno a partire da venerdì. Per quanto riguarda il giocatore granata risultato positivo al coronavirus (la cui identità per privacy non era stata comunicata), ha finito la quarantena, ha fatto il primo tampone ed è risultato negativo. Ora si aspetta il secondo tampone: se sarà negativo rientrerà in gruppo la prossima settimana.

SERIE A: SCELTI PER TE