Milan, la Procura Federale verifica le norme anti coronavirus a Milanello. VIDEO

Serie A

Due ispettori della Procura Federale si sono recati nel primo pomeriggio a Milanello con l'obiettivo di verificare il rispetto del Centro sportivo del Milan riguardo alle norme anti coronavirus. La squadra non era presente durante questo controllo ordinario, avendo svolto allenamento mattutino

LA CONFERENZA DEL PREMIER CONTE DEL 3 GIUGNO

Due ispettori della Procura Federale si sono recati verso le 13.45 a Milanello per effettuare un controllo ordinario al Centro sportivo del Milan riguardo le norme anti coronavirus. L'obiettivo è stato quello di verificare che a Milanello, così come in altri centri sportivi, vengano osservate le norme fissate sul protocollo dall'accordo firmato tra Governo, FIGC e Lega Calcio. I due ispettori sono stati accolti da Andrea Romeo (Team Manager) e Stefano Mazzoni (medico sociale), mentre non era presente la squadra, visto che era stato svolto allenamento mattutino. Gli uomini della Procura hanno controllato club house, stanze, bar, la zona ristorante, gli alloggi dei giocatori, spogliatoi e aree comuni. L'unico calciatore presente a Milanello era Frank Kessie, che dopo due tamponi consecutivi negativi, l'ultimo di poche ore fa, ha potuto saltare gli ultimi tre giorni di quarantena e dopo 11 giorni di reclusione in casa, è tornato ad allenarsi individualmente a Milanello dopo aver sostenuto le visite mediche. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche