Milan, Duarte a Sky: "Ora sono pronto, Ibra fondamentale. Il caldo? Ecco cosa serve"

Serie A

Il difensore brasiliano a Sky Sport: "L'infortunio è alle spalle, ora sto bene e spero di giocare tante partite. La Champions è difficile, ma vogliamo ottenere tanti punti per arrivare almeno in Europa League. In Brasile abituati a giocare col caldo, bisogna fare allenamenti brevi ma intensi. Ibra fa la differenza e ci aiuta a migliorare, speriamo recuperi presto"

CORONAVIRUS, GLI AGGIORNAMENTI

Duarte è arrivato l'estate scorsa dal Flamengo ma, nei primi mesi con il Milan, ha giocato appena cinque partite, l'ultima il 10 novembre contro la Juventus. Poi l'infortunio alla caviglia e il lungo stop, prima della sospensione del campionato che gli ha regalato una nuova opportunità. Ora il brasiliano classe 1996 è pronto per il ritorno in campo, come dichiarato ai microfoni di Sky Sport.

 

Sei pronto per la ripresa del campionato?

 

"Adesso sto bene, senza dolori e speriamo di tornare più forti di prima. Sono pronto, mi sto allenando con il gruppo e mi sento molto bene. Spero di giocare più partite possibili perché sto bene fisicamente".

 

Quali sono gli obiettivi per il finale di stagione?

 

"Tra i nostri obiettivi, sappiamo che entrare in Champions League è molto difficile. Vogliamo finire il campionato nel migliore dei modi, giocando da Milan e ottenendo più punti possibili per arrivare in Europa League o, meglio ancora, in Champions League se si presenterà l'opportunità".

 

In Brasile siete abituati a giocare ad alte temperature, qual è il segreto per evitare infortuni?

 

"In Brasile giochiamo tante partite in poco tempo, siamo abituati a giocare con il caldo. Il segreto per non farsi male è fare allenamenti brevi, ma intensi".

 

Come sono stati i primi mesi con Ibrahimovic?

 

"Ibra è un grande campione, molto competitivo. Ci aiuta molto negli allenamenti a restare concentrati e a migliorare, fa davvero la differenza per la nostra squadra. Speriamo possa recuperare presto, perché è molto importante per noi".

 

Maldini ti ha aiutato e ti ha dato dei consigli?

"Mi chiede sempre come sto, se mi trovo bene. Voglio dimostrare il mio valore e voglio fare la differenza per il Milan".

SERIE A: SCELTI PER TE