#MentreEravamoVia, un messaggio per il calcio. Oltre il campo.

Serie A
©LaPresse

Dall'ultima volta in cui la Serie A era scesa in campo sono passati più di 3 mesi: in mezzo una pandemia che ha sconvolto il mondo e l'esplosione della protesta anti-razzista dopo l’uccisione di George Floyd. E non solo. Il dolore non può scomparire al fischio d’inizio. Il calcio è un ritorno alla vita, ma non si può pensare solo al campo. Sky Sport lo fa con la voce di un campione del mondo, Alessandro Del Piero e la colonna sonora di Alicia Keys

“Il calcio è la nostra passione. Ma non può guarire le ferite. E farci dimenticare chi non c’è più”. La serie A riparte così, anche come un segnale di ritorno alla vita, nel rispetto di quello che è accaduto in questi mesi, e del dolore che non può scomparire al fischio d’inizio. Sky Sport ha scelto di accompagnare la ripartenza del calcio con la voce di un campione del mondo, Alessandro Del Piero, la straordinaria colonna sonora dell’ultimo singolo di Alicia Keys, “Good job”, e l’ispirazione di “When We Were Away”, la clip realizzata dalla franchigia NBA dei Los Angeles Clippers per posizionare il valore dello sport, alla luce di quanto accaduto in questi mesi, “mentre eravamo via”, tra l’emergenza Coronavirus e e il movimento #BlackLivesMatter. Da quel lavoro è liberamente tratto il testo scritto dal direttore di Sky Sport, Federico Ferri, per la riapertura del campionato italiano, con un significato che va oltre il campo. 

MENTRE ERAVAMO VIA

MENTRE ERAVAMO VIA

HANNO CHIUSO GLI STADI 

E ABBIAMO LASCIATO IL NOSTRO GIOCO

 

IL VIRUS SI E’ DIFFUSO

GLI OSPEDALI SI SONO RIEMPITI

LE MASCHERINE SONO DIVENTATE LE NOSTRE DIVISE

 

L’UFFICIO SI E’ TRASFERITO IN SALOTTO

LA SCUOLA SU ZOOM

E ABBIAMO FATTO PROGRAMMI TV DA CASA

 

ABBIAMO RIDEFINITO IL CONCETTO DI EROE

I NOSTRI CAMPIONI SONO DIVENTATI LORO

 

ABBIAMO PERSO DELLE VITE

ABBIAMO DETTO ADDIO A MIGLIAIA DI DONNE E UOMINI DELLA GENERAZIONE CHE CI HA FATTO DIVENTARE QUELLO CHE SIAMO

SENZA POTERLI SALUTARE

SENZA POTERLI RINGRAZIARE

 

PENSAVAMO DI AVER FINITO LE LACRIME

MA C’E’ ALTRO.

 

MENTRE ERAVAMO VIA

 

GEORGE FLOYD E’ STATO UCCISO, SOFFOCATO DA UN POLIZIOTTO A MINNEAPOLIS, VITTIMA DELLA VIOLENZA E DEL RAZZISMO

 

MOHAMED BEN ALI E’ MORTO CARBONIZZATO VICINO A FOGGIA, IN UNA BARACCOPOLI DOVE VIVONO IMMIGRATI TRATTATI COME SCHIAVI

 

SARAH HIJAZI, ATTIVISTA PER I DIRITTI DEGLI OMOSESSUALI, SI E’ SUICIDATA: NON HA RESISTITO ALLA MEMORIA DELLE TORTURE SUBITE IN EGITTO

 

CAUSA DELLE MORTI: ALTRI VIRUS ANTICHI, CHE NON RIUSCIAMO A DEBELLARE.

 

IL RAZZISMO

L’INGIUSTIZIA SOCIALE

LA DISCRIMINAZIONE

 

NON POSSIAMO ACCETTARLO

NON VOGLIAMO STARE ZITTI

 

IL CALCIO NON OFFRE UN VACCINO, NON OFFRE UNA CURA.

 

MA PUO’ DARE UN ESEMPIO

PERCHE’ LO SPORT ELEVA LE DONNE E GLI UOMINI E LI MIGLIORA

 

E’ IL MOMENTO DI TORNARE IN CAMPO. ADESSO TOCCA A NOI

         

PIU’ GRANDE DEL CALCIO

SkySport

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche