Genoa-Parma 1-4, gol e highlights della partita. Tripletta di Cornelius, D'Aversa è 7°

©LaPresse

Va agli emiliani la sfida della 27^ giornata, 4-1 ottenuto a Marassi. Archiviato l'1-1 di Torino, D'Aversa applaude lo scatenato Cornelius: tripletta e 11 gol in campionato (6 quelli segnati ai liguri tra andata e ritorno), show propiziato dal 2° rigore consecutivo parato da Sepe (Criscito dopo Belotti). Non sbaglia invece Falque dal dischetto per i rossoblù, ma Kulusevski cala il poker. Il Parma raggiunge il Milan al 7° posto e vede l'Europa, Genoa terzultimo insieme al Lecce

TORINO-UDINESE 1-0, GOL E HIGHLIGHTS

GENOA-PARMA 1-4 (Highlights)

18', 33' e 53' Cornelius (P), 60' rig. Falque (G), 87' Kulusevski (P)


GENOA (3-5-2)
: Perin; Romero, Soumaoro, Masiello (73' Barreca); Biraschi, Cassata (46' Falque), Schone, Sturaro, Criscito (58' Behrami); Favilli (67' Favilli), Pandev (58' Pinamonti). All. Nicola

 

PARMA (4-3-3): Sepe; Laurini (68' Darmian), Iacoponi, Bruno Alves (79' Dermaku), Gagliolo; Brugman (79' Scozzarella), Hernani (63' Kucka), Kurtic; Kulusevski, Cornelius, Gervinho (68' Barillà). All. D’Aversa


Ammoniti: Iacoponi (P), Laurini (P)


Note: Sepe (P) para il rigore di Criscito (G) al 29'


A volte ritornano, ne sa qualcosa Andreas Cornelius. Raro trovare dei predecessori nella storia della Serie A (Hamrin nel 1958 e Borriello dodici anni fa), d’altronde un protagonista a segno almeno tre volte fra andata e ritorno contro la stessa squadra rappresenta una benedizione. O tabù per chi c’è dall’altra parte: è il caso del Genoa, battuto 4-1 dal Parma a distanza di 107 giorni dall’ultima gara disputata in campionato. E come accaduto al Tardini, quando gli emiliani dominarono 5-1, a prendersi la scena con un’altra tripletta è lo scatenato centravanti danese. Tre punti per D’Aversa dopo l’1-1 nel recupero di Torino, successo che vale il 7° posto insieme al Milan con vista sull’Europa. Falsa ripartenza invece per i liguri, vincolati al terzultimo posto condiviso con il Lecce che pretende una riscossa sulla strada della salvezza.

La cronaca della gara

Ripartenza in Serie A per Nicola con il 3-5-2, modulo dove il partner in attacco di Pandev è Favilli. Biraschi e Criscito esterni a tutto campo, gioca Cassata e non Behrami a centrocampo. Dall’altra parte è invece 4-3-3 per D’Aversa con tre novità rispetto all’1-1 di Torino: dentro Laurini, Hernani e Brugman. Confermato Gervinho nel tridente con Kulusevski e Cornelius. Meglio proprio gli emiliani in avvio, partenza favorevole complice il rodaggio del weekend: Gervinho spreca il vantaggio sull’invito di Kulusevski, lucidità che non manca invece a Cornelius al minuto 18. Hernani mette al centro, Perin devia mettendo fuori gioco Masiello ma non il centravanti danese, libero di sbloccare il match. Impreciso il colpo di testa di Favilli, spettacolare invece la girata al volo di Cornelius che trova la risposta di Perin. Sul cambio di fronte rigore per il Genoa a causa del tocco col braccio in area di Iacoponi, ma Criscito si fa ipnotizzare da Sepe (deviazione con l’aiuto del palo) che gli vale il 2° penalty parato consecutivamente dopo quello a Belotti. Un bis d’attualità anche per Cornelius alla mezz’ora, preciso nel controllo e nella conclusione incrociata che sorprende Perin. Gol numero 10 in campionato per l’ex Atalanta, un conto ancora aperto con il Genoa.


Già, perché al 53’ lo scatenato Cornelius sfrutta il cross di Laurini e di testa batte Perin per la terza volta complice la marcatura distratta di Soumaoro. Sesto gol segnato ai liguri in campionato, tris bissato a Marassi dopo lo show al Tardini. Prova a riaprirla il Genoa con il 2° rigore di serata (mano di Laurini), trasformato dal neo-entrato Falque. La girandola di cambi e un forcing nervoso ma non organizzato fanno il gioco del Parma, implacabile all’87’ con Kulusevski che chiude un match quasi mai in discussione. Emiliani che tengono il passo del Milan e accarezzano l’Europa, mentre il Genoa non potrà sbagliare a Brescia. 

1 nuovo post
FINISCE QUI! IL PARMA BATTE IL GENOA 4-1!
- di luca.cassia
90' - Tre minuti di recupero
- di luca.cassia
89' - Destro di testa! Pallone fuori di poco!
- di luca.cassia
Arriva anche la firma di Kulusevski, futuro giocatore della Juventus, che controlla in area e indovina il mancino vincente sul primo palo: gran gol, 4-1 del Parma!
- di luca.cassia
Gol!
87' - KULUSEVSKI! POKER DEL PARMA!
- di luca.cassia
84' - Ci provano Schone e Behrami dagli sviluppi di calcio piazzato, poca fortuna per entrambi
- di luca.cassia
Cambio!
79' - Doppia sostituzione per D'Aversa: Dermaku e Scozzarella per Bruno Alves e Brugman
- di luca.cassia
76' - Genoa che cerca il forcing alla ricerca di un altro gol che regalerebbe un finale ad alta tensione
- di luca.cassia
Cambio!
73' - Dentro Barreca per Masiello nel Genoa
- di luca.cassia
Cambio!
68' - Spazio a Destro per Favilli nel Genoa, mentre Darmian e Barillà prendono il posto di Laurini e Gervinho nel Parma
- di luca.cassia
67' - Ci prova Sturaro da posizione defilata, difficile trovare lo specchio
- di luca.cassia
Cambio!
63' - Dentro Kucka per Hernani nel Parma
- di luca.cassia
62' - Primo gol in campionato per Falque, tornato a segnare con la maglia del Genoa in Serie A dopo più di cinque anni. L'ultima rete in rossoblù risaliva al 17 maggio 2015
- di luca.cassia
Non riesce un altro miracolo a Sepe, spiazzato da Iago Falque che prova a riaprire il match!
- di luca.cassia
Gol!
60' - NON SBAGLIA FALQUE! 3-1 DEL GENOA!
- di luca.cassia
Ammonito!
59' - La responsabilità stavolta è di Laurini, ammonito nell'occasione per il tocco col braccio
- di luca.cassia
59' - ALTRO RIGORE PER IL GENOA!
- di luca.cassia
59'Andreas Cornelius è il terzo giocatore nella storia della Serie A capace di realizzare almeno tre gol contro uno stesso avversario in entrambe le sfide stagionali di campionato. Lui come Hamrin contro il Genoa nel 1957/58 e Marco Borriello nel 2007/08 contro l'Udinese
- di luca.cassia
Cambio!
58' - Problemi per Criscito che deve abbandonare il campo, esce anche Pandev: dentro Behrami e Pinamonti
- di luca.cassia
Letteralmente scatenato Cornelius, puntuale di testa sul cross di Laurini: pallone incrociato con Soumaoro in colpevole ritardo nella marcatura. Tripletta per il danese che ripete lo show del Tardini contro il Genoa!
- di luca.cassia

SERIE A: SCELTI PER TE