Probabili formazioni Serie A della 28^ giornata: ultime news dai campi

Serie A

Tutte le ultime notizie sulle probabili formazioni direttamente dagli inviati di Sky Sport. Milan-Roma, sarà sfida tra Rebic e Dzeko. Duarte si ferma ancora: infortunio muscolare durante la rifinitura. Conte, già senza Skriniar per 3 giornate, non recupera Brozovic, non convocato. Gattuso sceglie Lobotka con Mertens che ha superato a pieno l'acciacco di ieri. Provino superato: Zappacosta c'è. Atalanta con Ilicic dalla panchina

MILAN-ROMA LIVE

PROBABILI FORMAZIONI: I 'CAMPETTI'

Dovremo abituarci: poche ore a disposizione per vantarsi o lamentarsi. La vita del fantallenatore è frenetica, così come quella della Serie A che non si ferma quasi mai. Abbiamo a disposizione poco più di 24 ore a ‘palla ferma’ prima di rituffarci nei vari duelli di alta e bassa classifica. La lotta scudetto ha visto l’allungo della Juventus sulla Lazio ma sono tanti i temi della 28ma così come sono tante le notizie.

Mai perdere d’occhio questa pagina quindi perché gli inviati di Sky Sport sono già al lavoro con le varie formazioni a cui i tecnici stanno pensando. Turnover e recupero dalla fatica sono e saranno le chiavi di volta da qui alla fine. Le notizie sono in costante aggiornamento così come le disposizioni delle probabili nei nostri ‘Campetti’. Ecco quindi una panoramica generale

MILAN-ROMA, domenica ore 17:15

Milan, Kjaer ok. Provato nel 4-2-3-1

Zlatan Ibrahimovic non rientrerà contro la Roma. Diverso invece il discorso per Simon Kjaer, uscito malconcio a Lecce. Il problema del difensore è rientrato e Kjaer è stato provato con Romagnoli nella seduta di allenamento. Duarte si ferma ancora: lesione al bicipite femorale durante la rifinitura. Gli interpreti rossoneri non cambieranno in vista della Roma. Diverso forse sarà il sistema di gioco con un 4-2-3-1 al posto del consueto 4-4-1-1

MILAN (4-2-3-1) Probabile formazione: Donnarumma; Conti, Kjaer, Romagnoli, Theo Hernandez; Kessié, Bennacer; Castillejo, Calhanoglu, Bonaventura; Rebic.  

Roma, Zappacosta ce la fa

Dopo gli esperimenti e una formazione decisamente sperimentale messa in campo da Fonseca contro la Samp, a San Siro contro il Milan di Pioli torneranno tutti i titolari. Primi tra tutti Cristante e Pellegrini, che non erano al meglio alla vigilia della sfida coi blucerchiati, sono entrati solo nella ripresa ma hanno deciso la gara servendo i due assist a Dzeko. Poi Mancini, escluso a favore di Ibanez contro la Samp per un problema al gomito. Sulla destra, in difesa, ci sarà Zappacosta, che ha recuperato dall'affaticamento muscolare, con Spinazzola che insidia Kolarov. Fonseca, infine, dovrebbe cambiare anche l'esterno destro, con Under favorito su Perez per una maglia da titolare alle spalle di Dzeko, confermatissimo come Mkitaryan, probabilmente il giocatore più in forma della Roma in questo momento, centravanti bosniaco escluso.

ROMA (4-2-3-1) Probabile formazione: Mirante; Zappacosta, Mancini, Smalling, Spinazzola; Cristante, Veretout; Kluivert, Pellegrini, Mkhitaryan; Dzeko. 

NAPOLI-SPAL, domenica ore 19:30

Napoli, Mertens non preoccupa più

Impegno sulla carta agevole per il Napoli di Gattuso che può quindi continuare a ruotare i suoi con relativa tranquillità. In difesa dovrebbe toccare a Mario Rui ma occhio anche al centro con uno tra Maksimovic e Koulibaly che potrebbe tirare il fiato. In mediana si candidano Fabian e Lobotka mentre in attacco favorito Callejon. Mertens aveva fatto un po' preoccupare visto che aveva accusato noie muscolari ma il belga si è subito ripreso e dovrebbe essere il prescelto per un posto da titolare nel tridente d'attacco

NAPOLI (4-3-3) Probabile formazione: Meret; Di Lorenzo, Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui; Fabiàn Ruiz, Lobotka, Elmas; Callejon, Mertens, Insigne.  

Spal, Fares e Missiroli in rampa di lancio

Dopo la sconfitta interna all’ultimo minuto contro il Cagliari, c’è da decidere in casa Spal: ‘pesanti’ rotazioni o squadra più o meno confermata? In porta ci sarà ancora Letica, qualche problema per Fares e Reca ma Di Biagio potrebbe recuperali entrambi. Il tecnico pensa anche a un'ipotesi 4-4-2 nel caso mancasse davvero un esterno sinistro alto. Con quest'ultima ipotesi in attacco ci sarebbe Cerri titolare.

SPAL (4-3-3) Probabile formazione: Letica; Cionek, Vicari, Bonifazi, Reca; Murgia, Missiroli, Dabo; Strefezza, Petagna, Fares.

SAMPDORIA-BOLOGNA, domenica ore 19:30

Sampdoria, out Jankto. Non convocato Quagliarella

Come sempre in casa Samp, tutte le attenzioni (comprese quelle dei fantallenatori) sono rivolte a Fabio Quagliarella: “Non lo vedo da una settimana” ha detto Claudio Ranieri. Lo staff medico non vuole forzare e anche contro il Bologna, l’attaccante azzurro non sarà a disposizione. Da rimpiazzare anche lo squalificato Jankto. Augello può essere confermato a sinistra. In mezzo invece rischia Vieira. Per l’attacco idea Bonazzoli in coppia con Gabbiadini ma Ranieri scioglierà il dubbio all’ultimo.

 

SAMPDORIA (4-4-1-1) Probabile formazione: Audero; Bereszynski, Tonelli, Yoshida, Augello; Depaoli, Ekdal, Vieira, Linetty; Ramirez; Gabbiadini.

Bologna, ancora out Santander e Skov Olsen

Mihajlovic deve sciogliere un paio di ballottaggi e definire con quale linea partire sulla mediana: Medel e Poli sembrano in vantaggio ma attenzione a Dominguez che può scalare posizioni. In attacco, assenti rispettivamente per circa 3 e 4 settimane Skov Olsen e Santander: sarà titolare Palacio, fresco di rinnovo. Dietro di lui il trio formato da Orsolini, Soriano e Sansone

BOLOGNA (4-2-3-1) Probabile formazione: Skorupski; Tomiyasu, Danilo, Bani, Dijks; Poli, Medel; Orsolini, Soriano, Sansone; Palacio

SASSUOLO-VERONA, domenica ore 19:30

Sassuolo, ballottaggi a centrocampo e in attacco

De Zerbi ritrova Marlon di rientro dalla squalifica. Possibile ritorno nell’XI titolare per il brasiliano con Rogerio che a sinistra se la gioca con Kyriakopoulos. A destra invece non disponibile Toljan, gioca Muldur. In mezzo c’è tanta concorrenza con Locatelli che potrebbe riprendersi una maglia da titolare. Giro di riposo per Boga? Forse: il talentuoso esterno non è apparso così in forma post lockdown.

SASSUOLO (4-2-3-1): Probabile formazione: Consigli; Muldur, Marlon, Ferrari, Kyriakopoulos; Locatelli, Obiang; Berardi, Defrel, Boga; Caputo

Verona, novità Adjapong. Ballottaggio in attacco

La squalifica di Faraoni costringe Juric a un cambio forzato sulla fascia destra. Favorito in quel ruolo è Adjapong. In infermeria ci sono Eysseric e Borini con Pessina recuperato ma magari non ancora al 100%. Salcedo si candida per un posto da titolare. Di Carmine in attacco rimane favorito ma la concorrenza è alta e anche lui è al centro di un triplo ballottaggio con Pazzini e Stepinski.

HELLAS (3-4-2-1) Probabile formazione: Silvestri; Rrhamani, Kumbulla, Empereur; Adjapong, Amrabat, Veloso, Lazovic; Zaccagni, Pessina, Di Carmine.

UDINESE-ATALANTA, domenica ore 19:30

Udinese, Mandragora fuori per il resto della stagione

L’infortunio patito conto il Torino ha messo fine alla stagione di Rolando Mandragora. L’appuntamento con lui è per il campionato 20-21. Alla sua assenza va unita quella di Rodrigo De Paul, squalificato per un turno. In difesa sicuro del posto è il solo Ekong mentre in mediana ci saranno, con tutta probabilità, Jajalo e Walace. Davanti torna Lasagna.

UDINESE (3-5-2) Probabile formazione: Musso; De Maio, Ekong, Nuytinck; Stryger Larsen, Fofana, Walace, Jajalo, Sema; Lasagna, Okaka.

Atalanta, Gasperini con tutta la rosa a disposizione

Ilicic è tornato e lo abbiamo visto contro la Lazio. Lo sloveno si candida quindi per un posto nell’XI titolare anti Udinese. Pasalic rientra dalla squalifica e potrebbe anche giocare in mediana. Chance sulla fascia per Castagne. In attacco c’è da pensare per bene. L’impegno non è proibitivo e Gasperini potrebbe ruotare ricorrendo a Muriel o almeno a una staffetta 'programmata' con Zapata.

ATALANTA (3-4-1-2) Probabile formazione: Gollini; Toloi, Caldara, Djimsiti; Hateboer, De Roon, Pasalic, Castagne; Malinovskyi, Gomez; Zapata

PARMA-INTER, domenica ore 21:45

Parma, Iacoponi out. Tocca a Dermaku

Contro l’Inter sarà assente lo squalificato Iacoponi. Il buco in difesa dovrebbe essere tappato da Dermaku, favorito per giocare da centrale. In corsia destra pronto a rientrare Darmian. In mezzo potrebbe stare a riposo Kucka; favorito infatti è Barillà. Davanti invece il solo dubbio è legato alle condizioni di uno stanco Gervinho. Dovessero stare tutti bene, nessun dubbio sul tridente titolare.

PARMA (4-3-3) Probabili formazioni: Sepe; Darmian, Dermaku, Bruno Alves, Gagliolo; Kurtic, Hernani, Barillà; Kulusevski, Cornelius, Gervinho.

Inter, Brozovic non ce la fa

La squalifica di Skriniar costringe Conte a cambiare e le 3 giornate rimediate dall’ex Samp impongono un ragionamento nel lungo periodo. De Vrij torna dall’inizio, Bastoni va verso la conferma ma ci sono sia Godin che D’Ambrosio in attesa di titolarità. Più probabile che sia il primo a completare la cerniera difensiva. In mezzo, considerata l'assenza di Brozovic che non ha ancora recuperato dal problema muscolare e non è stato convocato, tornerà Barella, con Gagliardini favorito su Borja Valero. In attacco tornano a far coppia Lukaku e Lautaro con quest'ultimo che, nonostante qualche acciacco alla schiena, è favorito su Sanchez. 

INTER (3-4-1-2) Probabile formazione: Handanovic; D'Ambrosio, de Vrij, Godin; Candreva, Gagliardini, Barella, Biraghi; Eriksen; Lukaku, Lautaro

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche