Rizzoli: "Var a chiamata per casi come Fiorentina-Lazio? Nulla in contrario, ma..."

Serie A

Il designatore arbitrale interviene a Radio Anch’io Sport per rispondere al presidente della Fiorentina che aveva auspicato l’utilizzo del Var a chiamata da parte delle squadre: “Non avrei nulla di ostativo, ma al momento non è un argomento in discussione a livello internazionale"

“Il rigore concesso alla Lazio? Il calcio non è una scienza esatta. Se guardiamo la dinamica dell'azione era difficilissimo dal campo vedere qualcosa di diverso nella dinamica dell'azione con il contatto tra Caicedo e Dragowski. C'è stata malizia dell'attaccante, il 99% degli arbitri avrebbe dato quel rigore". Così il designatore della serie A, Nicola Rizzoli, ai microfoni di Radio Anch'io Sport su Rai Radio 1. "Perché non si va a vedere l'episodio dubbio? Perché ha dinamiche e qualità che rendono questo sport bello e i dubbi possono essere tanti. Se dovessimo utilizzare la tecnologia per redimere i dubbi si andrebbe a incidere molto, per questo si va a correggere solo errori chiari ed evidenti. La Var non serve per redimere dubbi rovinerebbe spettacolarità". Rizzoli aggiunge che "il ruolo della Var non è ancora professionale, nel giro di qualche anno saranno tutti professionisti. Il protocollo può essere migliorato, il progetto Var è giovane e quindi anche attraverso gli errori verrà perfezionato". Quando al via libera della tecnologia in serie B, il designatore ricorda  che "il progetto della Federazione e dell'Aia è quello di partire nella prossima stagione anche in B. Spero che si possa fare, anche per fare esperienza e migliorare tutti insieme, grazie anche alla Lega B".

“Var a chiamata? Bisognerebbe provare ma non toglierebbe polemiche"

vedi anche

Gli highlights di Lazio-Fiorentina

 "Var a chiamata? Può essere una considerazione. E' una scelta fatta dall'ente che gestisce regole e protocollo. Il problema si sente maggiormente in Italia rispetto ad altre nazioni.  Non avrei nulla di ostativo però dobbiamo tenere in considerazione che siamo all'interno di un sistema di competizioni europee e mondiali e le regole devono essere uguali ma a momento non è un argomento in discussione". Così il designatore arbitrale della serie A, Nicola Rizzoli, ai microfoni di Radio Anch'io Sport su Radio 1. "Bisognerebbe provarlo - ha aggiunto - ma potrebbe non togliere le polemiche".

Commisso: "Var-arbitri mi batto per rispetto Fiorentina"

approfondimento

Commisso: "Squadre devono poter chiamare il Var"

"Su un buon uso del Var continuerò a essere la prima persona che si batterà per il rispetto della Fiorentina e del popolo viola e per il calcio italiano in generale". All'indomani della sconfitta con la Lazio arrivata dopo un rigore molto contestato dal clan viola e l'arbitraggio di Fabbri messo sotto accusa il presidente della Fiorentina Rocco Commisso si è fatto sentire con una lunga nota sul canale ufficiale del club. "Deve essere data la possibilità alle squadre di richiamare gli arbitri all'utilizzo del Var" ha aggiunto il n.1 viola.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche