Sarri dopo Juve-Torino: "Il gol su punizione? Cristiano Ronaldo mi ha detto 'finalmente'"

Serie A
©Ansa

L'allenatore bianconero al termine della vittoria nel derby: "Interpretato bene una gara non semplice. Su Dybala mai avuto dubbi, grande generosità di Cuadrado. E per CR7, quel gol è stata una liberazione: me l'ha detto lui"

JUVE-TORINO: GOL E HIGHLIGHTS - GUARDA IL GOL DI CR7 SU PUNIZIONE

Un derby tutto bianconero. Il giorno del record di Buffon diventa anche quello di Ronaldo (assist a Cuadrado e primo gol su punizione con la maglia della Juventus): Torino travolto 4-1 e la squadra di Sarri di nuovo in fuga a +7 sulla Lazio. "Siamo andati in vantaggio velocemente, poi il rigore ci ha innervosito un po' perché pensavamo che la gara fosse chiusa", le parole dell'allenatore bianconero ai microfoni di Sky Sport nel postpartita. "E' terminata tanti gol a poco, ma c'è stato un momento in cui abbiamo sofferto". Poi l'elogio ai protagonisti: "Cuadrado mi ha sorpreso per la sua disponibilità a giocare sulla linea difensiva, pur mantenendo le sue splendide qualità offensive", spiega Sarri. "Con Dybala c'è un rapporto diretto e schietto. Veniva da una stagione difficile, ma non ho mai avuto nessun dubbio su di lui: penso di averlo portato più vicino alla porta migliorandone l'intesa con Ronaldo. Che pensavo non soffrisse, per la questione dei gol su punizione. Ma a fine partita mi ha detto: 'Finalmente'".

"Buffon verso le 705 presenze di Del Piero? Alex stia attento..."

approfondimento

"G1gi uno da record": lo speciale

La Juventus vola, ma anche all'interno di una prestazione convincente Sarri sottolinea dove non gli è piaciuta la sua squadra: "Uno dei nostri difetti è stato lasciare scoperti tra le linee i loro trequartisti", spiega l'allenatore. "A un certo punto non eravamo messi benissimo a centrocampo, dobbiamo fare più attenzione". Poi una battuta finale sul record di Buffon: 670 presenze in bianconero, a -35 dal primatista all time Alessandro Del Piero. "Per quanto riguarda il record di gol Alex può stare tranquillo", sorride Sarri. "Ma per le partite totali, un po' rischia".

SERIE A: SCELTI PER TE