Fonseca dopo Brescia-Roma: "Più aggressivi con il nuovo modulo ma potevamo fare più gol"

Serie A

L'allenatore giallorosso è soddisfatto dopo lo 0-3 del Rigamonti: "Senza la vittoria di oggi, sarebbe stato inutile il successo contro il Parma. Zaniolo? L'importante è fare gol, ne abbiamo fatti tre e ne potevamo realizzare altri"

La Roma è ripartita: dopo il successo in rimonta contro il Parma, la formazione giallorossa dà continuità di risultati, vincendo 3-0 sul campo del Brescia. Un risultato che permette a Paulo Fonseca di conservare il quinto posto in classifica. L'allenatore portoghese si è dichiarato soddisfatto al termine della gara, in conferenza stampa: "Era importante vincere oggi, ho detto ai ragazzi che sarebbe stata inutile la vittoria contro il Parma, se non avessimo battuto anche il Brescia. Abbiamo fatto una buona gara che ci dà fiducia e ci permette di mantenere il quinto posto. Aspetti negativi? Nelle ultime due partite abbiamo creato tante occasioni e potevamo segnare di più. Ci vuole maggiore concretezza nel momento della finalizzazione".

"Zaniolo importante come tutti gli altri giocatori"

vedi anche

Brescia-Roma 0-3: gol e highlights

Una partita che, oltre ai tre punti per la Roma, ha visto tornare al gol Nicolò Zaniolo, a 6 mesi esatti dall'infortunio al ginocchio patito contro la Juventus. Fonseca, però, sottolinea la prestazione di tutta la squadra: "Zaniolo è importante per la squadra, come tutti gli altri giocatori. L'importante è fare gol e stasera ne abbiamo fatti tre, anche se ne potevamo segnare altri. Il problema è quello di non poter allenarsi e quindi dobbiamo dare più minutaggio anche a coloro i quali giocano un po' meno. Mettere i risultati in sicurezza prima del fischio finale ci permette anche di fare migliori rotazioni". Infine, l'allenatore giallorosso ha analizzato le prestazioni di alcuni singoli, anche in virtù del nuovo assetto tattico della squadra: "Con la difesa a 3 siamo più aggressivi e ci stiamo esprimendo meglio. Mirante titolare? Pau Lopez è stato infortunato per diverso tempo e ha giocato due partite consecutive, non volevamo rischiarlo e abbiamo scelto un ottimo portiere come Antonio. Kalinic? Molto bene, mi è piaciuto molto come il resto della squadra".

SERIE A: SCELTI PER TE