La Dea vince anche sui social, tifosi del Milan indecisi tra presente e futuro. L'analisi

Serie A

Abbiamo analizzato il volume e la qualità delle conversazioni della “piazza social”, utilizzando gli algoritmi di intelligenza artificiale di Kpi6, per capire come la pensano i tifosi nell’anno dell’Atalanta e del Milan che progetta la nuova ripartenza. La Dea domina Facebook, follower e interazioni crescono di pari passo al valore della rosa. Al Milan, invece, i dubbi superano le speranze: tifosi sospesi tra la riconoscenza a Pioli e l’interesse per il modello manageriale di Rangnick

MILAN-PARMA LIVE

Se i social sono come una piazza piena di gente che commenta e fa domande, l’Atalanta è al centro, protagonista della scena. Tra gli indicatori utili per capire se un club è interessante per i tifosi, ci sono le interazioni visibili sulle pagine social, e anche da questo punto di vista la Dea è tra le migliori squadre in serie A. 

approfondimento

Atalanta-Brescia, il derby della rinascita. FOTO

Gli ottimi risultati delle ultime stagioni e la qualificazione in Champions League, hanno innescato la crescita progressiva dell’engagement rate, ossia il tasso di coinvolgimento delle persone, la percentuale di tifosi che interagisce e commenta, rispetto alla totalità di coloro che hanno visto il post. Oggi, per determinare il valore di un club, si misura anche la sua forza comunicativa, la capacità di unire e riunire una community di appassionati, e l’Atalanta è un caso di successo specialmente nelle ultime due stagioni. La sua pagina Facebook è alimentata quotidianamente con contenuti pubblicati nei linguaggi e nei formati social più stimolanti, con picchi di conversazioni che si impennano in coincidenza dei più importanti risultati sportivi, mostrando una correlazione tra la crescita del valore della rosa dei giocatori, e il volume di interesse con sentiment positivoA fine stagione si stabilirà il valore di mercato della rosa che molto probabilmente supererà quello della passata stagione; l’engagement rate continuerà a crescere e di conseguenza l’apprezzamento complessivo del “brand” Atalanta. Anche così, oggi, si vince nel calcio.

Milan sospeso tra la suggestione Rangnick e la riconoscenza a Pioli

Grazie all’analisi di Kpi6 dei dati social, osservando i commenti sulla stagione del Milan che sta per concludersi e la programmazione della prossima, tra le parole più utilizzate troviamo “rispetto”, “Pioli” e “Rangnick”Il confronto tra passato e futuro e tra i due tecnici stimola gran parte delle conversazioni dei tifosi milanisti, sospesi tra la riconoscenza all’attuale allenatore, e i dubbi sul progetto che vede Rangnick protagonista. 

 

leggi anche

Pioli: "Ibra è super motivato, ma dovrò valutarlo"

Il sentiment, ossia l’analisi delle emozioni e reazioni presenti dentro i tweet e i post, ricavabile attraverso l’analisi semantica dei contenuti, mostra con chiarezza l’alto livello di gradimento per Stefano Pioli, protagonista di una stagione difficilissima ma capace, secondo i tifosi, di ottenere il massimo da questa squadra. Il progetto Rangnick interessa, i picchi dei volumi di conversazioni aumentano proprio in concomitanza di avvenimenti inerenti l’allenatore-manager tedesco associato al Milan, c’è curiosità ma i dubbi prevalgono. Diffidenza per un nuovo progetto dopo le tante ripartenze intraprese in questi ultimi anni, preferendo proseguire con Pioli, tecnico di garanzia che già conosce ambiente e giocatori.             

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche